Il nostro centro si occupa di

 

Esame urodinamico

Esami diagnostici > Esame urodinamico

Un uomo su cinque soffre di disfunzione erettile

La durata media del rapporto è di 7 minuti

Il 30% degli italiani soffre di eiaculazione precoce

L’esame urodinamico serve a verificare la funzionalità della vescica urinaria e dello sfintere uretrale. Lo scopo è rilevare eventuali anomalie associabili a patologie di natura urologica, ginecologica e neurologica. Viene consigliato a pazienti con difficoltà nello svuotamento della vescica o che soffrono di incontinenza urinaria, o che presentano alterazioni neurologiche del controllo vescicale.

L’esame si svolge in 2 parti:

1. il paziente effettua l’uroflussometria

2. il medico effettua vari test (cistomanometria, studio pressione-flusso, pressione addominale al punto di fuga, profilo pressorio uretrale, elettromiografia del pavimento pelvico) per verificare il funzionamento della vescica durante la fase di riempimento e svuotamento. Alla fine, in genere viene effettuata l’ecografia sovrapubica per valutare il livello di svuotamento della vescica

Esistono controindicazioni?

Non ci sono particolari controindicazioni, anche se è possibile che il paziente avverta leggero fastidio o difficoltà durante la minzione, o si verifichino piccole perdite di sangue.

Preparazione

Il paziente, prima di sottoporsi all’esame urodinamico, deve prestare attenzione alle norme di preparazione indicategli dal proprio urologo.

Desideri maggiori informazioni o prenotare una visita presso il nostro centro?

ESEGUI TEST ONLINE