Il nostro centro si occupa di

 

Ipogonadismo

Andrologia > Ipogonadismo

Un uomo su cinque soffre di disfunzione erettile

La durata media del rapporto è di 7 minuti

Il 30% degli italiani soffre di eiaculazione precoce

In medicina, l’insufficiente produzione di ormoni maschili (tra cui il testosterone) da parte del testicolo è definita ipogonadismo, anche se spesso a livello colloquiale viene utilizzata la parola ‘andropausa’, un po’ impropriamente.

L’ipogonadismo è caratterizzato da:

  • una ridotta produzione di ormoni sessuali maschili di cui il principale è il testosterone, che ha un ruolo chiave nella crescita dei testicoli e nel mantenimento delle loro funzioni
  • un deficit della produzione degli spermatozoi, che può a sua volta causare infertilità
  • entrambe le condizioni

L’ipogonadismo può essere congenito (dalla nascita) oppure secondario (quindi acquisito nel corso della vita), inseguito a lesioni o infezioni.
Ci sono due forme di ipogonadismo:

  • Ipogonadismo primario o ipergonadotropo: questa forma, nota anche come insufficienza testicolare primaria, origina da un problema a livello testicolare.
  • Ipogonadismo secondario o ipogonadotropo: questa forma è dovuta ad un problema dell’asse ipotalamo-ipofisario, struttura che si trova nel cervello, alla base del cranio e che rilascia dei messaggi (gonadotropine) che stimolano la produzione di testosterone a livello dei testicoli.

Entrambe le forme possono essere causate da fattori ereditari (congeniti) o insorgere in un secondo momento (acquisite). Talora l’ipogonadismo primario e quello secondario coesistono.

Esiste una cura per l’ipogonadismo?

L’ipogonadismo può avere effetti negativi sulla salute dei soggetti di sesso maschile e causare varie problematiche derivanti da un’insufficiente produzione di testosterone.
Una terapia efficace deve avere tre obiettivi:

  • Ristabilire i corretti livelli di testosterone, tramite una terapia ormonale sostitutiva.
  • Trattare le patologie preesistenti che hanno innescato l’ipogonadismo
  • Migliorare i sintomi causati dell’ipogonadismo, come la disfunzione erettile, il calo della libido, ecc.

 

Credo di avere bassi livelli di testosterone. Cosa posso fare?

Se pensa di avere sintomi riconducibili ad bassi livelli di testosterone, le consigliamo di consultare uno specialista.
Il nostro team è altamente specializzato nella diagnosi e terapia dell’ipogonadismo e nel trattamento dei problemi ad esso connesse, come la disfunzione erettile o l’infertilità. Durante la prima visita, verrà raccolta una dettagliata anamnesi per giungere ad una corretta diagnosi e scegliere il miglior trattamento per ripristinare adeguati livelli di testosterone.

Desideri maggiori informazioni o prenotare una visita presso il nostro centro?

ESEGUI TEST ONLINE