Il nostro centro si occupa di

 

Eco-color-doppler scrotale

Esami diagnostici > Eco-color-doppler scrotale

Un uomo su cinque soffre di disfunzione erettile

La durata media del rapporto è di 7 minuti

Il 30% degli italiani soffre di eiaculazione precoce

L’eco-color-doppler scrotale rappresenta la tecnica diagnostica strumentale principale per lo studio delle strutture vascolari scrotali.

L’indagine richiede una apparecchiatura da ecografia di moderna concezione, dotata di sonda lineare e possibilità di osservare sotto forma di immagini colorate i flussi sanguigni, sfruttando il fenomeno fisico detto “effetto Doppler”.

L’ecografia scrotale è eseguita in due fasi: la prima con il paziente in posizione supina e la seconda in ortostatismo (con il paziente in piedi) per meglio valutare la presenza di eventuali reflussi lungo il plesso pampiniforme.

L’ecocolordoppler dei vasi spermatici rappresenta la tecnica di imaging principale per lo studio del varicocele. Questa tecnica permette di rilevare la presenza di vasi venosi dilatati (diametro > 3mm) lungo il canale inguinale o all’interno della sacca scrotale. Tramite l’indagine ecolordoppler si ottengono informazioni sulla presenza o meno di un reflusso e se quest’ultimo è presente in condizioni basali e/o dopo aumento della pressione endo addominale (manovra di Valsalva).

Desideri maggiori informazioni o prenotare una visita presso il nostro centro?

ESEGUI TEST ONLINE