Disfunzione erettile - terapie future

Andrologia > Disfuzione erettile >  Disfunzione erettile - terapie future

La durata media del rapporto è di 7 minuti

Il 30% degli italiani soffre di eiaculazione precoce

Un uomo su cinque soffre di disfunzione erettile

La durata media del rapporto è di 7 minuti

Il 30% degli italiani soffre di eiaculazione precoce

Un uomo su cinque soffre di disfunzione erettile

La durata media del rapporto è di 7 minuti

Il 30% degli italiani soffre di eiaculazione precoce

Un uomo su cinque soffre di disfunzione erettile

La durata media del rapporto è di 7 minuti

Il 30% degli italiani soffre di eiaculazione precoce

Un uomo su cinque soffre di disfunzione erettile

La durata media del rapporto è di 7 minuti

Il 30% degli italiani soffre di eiaculazione precoce

Un uomo su cinque soffre di disfunzione erettile

La durata media del rapporto è di 7 minuti

Il 30% degli italiani soffre di eiaculazione precoce

Un uomo su cinque soffre di disfunzione erettile

La durata media del rapporto è di 7 minuti

Attualmente si stanno prendendo in considerazione nuovi farmaci e nuove procedure per la cura della disfunzione erettile.

Agenti orali diversi dagli inibitori della PDE-5

  • Agenti dopaminergici
  • Agonisti del recettore della melanocortina
  • Stimolatori e attivatori della guanilato ciclasi solubile
  • Inibitori della Rho-chinasi

Trapianto di cellule staminali

La terapia con cellule staminali costituisce una nuova opzione terapeutica ancora in fase di sperimentazione che offre la possibilità di sconfiggere le cause alla base della disfunzione erettile.
La maggior parte degli studi pubblicati si basa su modelli animali, ma c’è stata anche una serie di casi che ha coinvolto sette uomini coreani. In questo studio, i pazienti, tutti diabetici, con età dai 57 agli 87, hanno ricevuto un trattamento con iniezioni intracavernose a base di cellule staminali prelevate dal cordone ombelicale. Sei uomini su sette hanno presentato erezioni mattutine sei mesi dopo l’iniezione. Con l’uso concomitante del Viagra®, tutti questi pazienti sono riusciti a portare a termine una penetrazione vaginale. Non sono stati riportati effetti collaterali.
Il trapianto di cellule staminali costituisce la nuova frontiera della medicina. Saranno necessari ulteriori studi per dimostrare l’efficacia delle cellule staminali nel trattamento della disfunzione erettile nell’uomo.

Terapia genica

La terapia genica è un’altra potenziale opzione terapeutica e rappresenta una nuova area di ricerca per il trattamento della disfunzione erettile. Il materiale genetico può essere iniettato facilmente nel pene. Si tratta di una soluzione molto vantaggiosa poiché l’iniezione diretta evita le possibili complicanze sistemiche.

Desideri maggiori informazioni o prenotare una visita presso il nostro centro?