Onde d'urto per deficit erettile
Onde d’urto per deficit erettile
Dicembre 29, 2020
Frattura del pene sintomi e cause
Gennaio 16, 2021

Problemi di erezione

L’argomento non è certo uno dei più gettonati durante le chiacchierate al bar è ovvio, tuttavia la reticenza a parlare dei propri problemi di erezione, si estende anche all’ambito privato del rapporto medico paziente. Non tutti riescono a esternare il loro problema e ancora più persone non lo fanno proprio.

Problemi di erezione, ne parliamo con il Dottor Russo!

In genere i problemi collegati all’erezione vengono denominati disfunzione erettile o (DE). La disfunzione erettile, nota anche come impotenza, è l’incapacità di ottenere e mantenere un’erezione. Purtroppo la disfunzione erettile è una condizione molto comune, in particolare negli uomini anziani. Si stima che la metà di tutti gli uomini di età compresa tra i 40 e i 70 anni lo avrà in una certa misura.

Cosa è normale e cosa non lo è?

Un uomo ha problemi di erezione se non riesce a ottenere o mantenere un’erezione che sia abbastanza consistente da permettergli di fare sesso. Un primo aspetto che va chiarito subito è che una mancata erezione non è di per sé preoccupante. In molti casi una “defaillance” si può verificare per diversi motivi: abuso di alcool, sostanze stupefacenti o possono essere dovute alla stanchezza; ma in ogni caso vengono classificati come occasionali. Questi episodi non devono destare alcuna preoccupazione e, per essere più precisi, si considerano occasionali gli episodi che si verificano, meno di 1 volta ogni 5 rapporti.

Quando vedere il tuo medico di famiglia

Il medico di famiglia è la figura giusta da interpellare quando si dovesse verificare un problema di questo tipo. Come vedremo le cause della disfunzione erettile non è univoca e spesso, pregresse patologie in atto, possono scatenare episodi di DE. Rivolgersi al proprio medico di base consente di valutare lo stato di salute generale ed escludere, ad esempio, malattie cardiache.

L’esperienza inoltre dimostra che anche questi singoli episodi possono avere dei risvolti psicologici, non tanto per un fattore fisiologico, ma perché innescano stress e ansia da prestazione. Questi episodi quindi, anche se ininfluenti da un punto di vista fisico, innescano ulteriori episodi di disfunzione erettile; dando vita ad un circolo vizioso che si auto alimenta.

Perché si verifica la disfunzione erettile?

La disfunzione erettile può avere una serie di cause, sia fisiche che psicologiche. Le cause fisiche includono:

  • Restringimento dei vasi sanguigni che vanno al pene – comunemente associato a  pressione alta (ipertensione),  colesterolo alto o  diabete.
  • Problemi ormonali.
  • Intervento chirurgico o lesioni.

Le cause psicologiche includono:

  • Ansia.
  • Depressione.
  • Problemi di relazione.

A volte la disfunzione erettile si verifica solo in determinate situazioni. Ad esempio, potresti essere in grado di avere un’erezione durante la masturbazione, oppure potresti scoprire che a volte ti svegli con un’erezione ma non sei in grado di ottenere un’erezione con il tuo partner sessuale. Se questo è il caso, è probabile che la causa alla base della disfunzione erettile sia psicologica (correlata allo stress). Se non sei in grado di ottenere un’erezione in nessuna circostanza, è probabile che la causa sottostante sia fisica.

Altre cause collegate ai problemi di erezione 

Problemi di erezione

Esistono quattro tipi principali di condizioni di salute che possono causare problemi fisici con conseguente disfunzione erettile. Questi sono condizioni che influenzano:

  • Il flusso di sangue al pene – vasculogenico. Malattia cardiovascolare, aterosclerosi, ipertensione, diabete.
  • Il sistema nervoso, che è costituito da cervello, nervi e midollo spinale – neurogeniche. Sclerosi multipla, Morbo di Parkinson, ictus.
  • I livelli ormonali. Ipogonadismo, ipertiroidismo, Sindrome di Cushing.
  • La struttura fisica del pene – anatomiche. La malattia di La Peyronie.

Medicinali 

In alcuni uomini, alcuni medicinali possono causare disfunzione erettile, tra cui:

  • Diuretici: aumentano la produzione di urina e sono spesso usati per trattare la pressione alta (ipertensione), insufficienza cardiaca e malattie renali. 
  • Antipertensivi, come i beta-bloccanti , usati per trattare la pressione alta.
  • Fibrati, medicinali usati per abbassare  i livelli di colesterolo.
  • Antipsicotici, usati per trattare alcune condizioni di salute mentale, come la  schizofrenia.
  • Antidepressivi, usati per trattare la depressione e alcuni tipi di dolore.
  • Corticosteroidi, farmaci che contengono steroidi, che sono un tipo di ormone
  • Antagonisti H2, medicinali usati per trattare le ulcere gastriche.
  • Anticonvulsivanti, usati per trattare l’epilessia.
  • Antistaminici, usati per trattare condizioni di salute allergiche, come il raffreddore da  fieno.
  • Anti-androgeni, farmaci che sopprimono gli androgeni (ormoni sessuali maschili) 
  • Citotossici, farmaci usati nella chemioterapia per prevenire la divisione e la crescita delle cellule tumorali.

Ecco perché il medico curante è importante!

Problemi di erezione

Con un range di opzioni così elevata, il medico di famiglia è in assoluto la figura di riferimento che può diagnosticare una disfunzione erettile. Chi meglio di lui ti conosce da più tempo e ha disponibile la tua storia medica? Sarà il medico curante a indirizzarvi dallo specialista che a sua volta esaminerà la vostra situazione per individuare la cura migliore.

Trattamenti disponibili per la cura della disfunzione erettile

L’elenco che segue riporta i trattamenti disponibili, classificati in base al risultato terapeutico desiderato.

Soluzioni al bisogno, ovvero consentono ai pazienti di ottenere erezioni prima e durante il rapporto sessuale:

  1. Farmaci per bocca (appartenenti alla categoria degli inibitori della PDE-5) come il Viagra®, Cialis®, Levitra® e Spedra®
  2. Farmaci ad azione topica come:
    1. Iniezioni peniene
    2. Pellet intrauretrali di Alprostadil (MUSE®)
    3. Alprostadil crema (Vitaros®)
  3. Vacuum device (pompa a vuoto)
  4. Protesi peniene.

Ringiovanimento e fisioterapia peniena

Sono trattamenti che consentono di rinvigorire e ringiovanire i tessuti, aiutando a migliorare il meccanismo dell’erezione.

  • Terapia con onde d’urto.
  • Esercizi di rafforzamento del pavimento pelvico.
  • Chirurgia vascolare per aumentare il flusso sanguigno o ridurre la fuga venosa.

Monitoraggio dei fattori di rischio

È nota la correlazione tra alcune patologie e la DE. Diabete, ipertensione arteriosa, malattie cardiovascolari e l’ipogonadismo influenzano la capacità erettile del paziente. Modificare lo stile di vita, assumendo farmaci per le patologie indicate, anche arrivando a sostituirli in caso provochino, come effetto collaterale la disfunzione erettile o il calo della libido; può migliorare significativamente le performance erettili.

Psicoterapia (terapia psicosessuale)

In genere la de è un processo multifattoriale ed è il risultato dell’interazione di fattori biologici, cognitivi, emozionali e relazionali che concorrono alla sua insorgenza. Per tale motivo, la psicoterapia, unita ad altri trattamenti, può rappresentare un valido aiuto per migliorare la funzione sessuale del paziente.

Modifiche allo stile di vita

Nonostante esistano delle condizioni mediche che possono contribuire alla disfunzione erettile, spesso la responsabilità è da attribuire ad abitudini di vita poco sane: modificare il proprio stile di vita può fare la vera differenza. I fattori di rischio più comuni sono:

  • Cattiva alimentazione.
  • Fumo.
  • Sedentarietà.
  • Eccessivo consumo di alcool.
  • Stress.

Conclusioni

Dott. Andrea Russo

Come abbiamo visto i problemi di erezione sono molteplici come molteplici sono le possibili cure. Il consiglio è quello di affidarsi da prima al vostro medico curante, che potrà stabilire l’entità del problema e successivamente indirizzarvi allo specialista, l’Andrologo. Se non avete ancora nessun nominativo possiamo consigliarvi il Dottor Andrea Russo. Specialista in Urologia e Andrologo, Direttore del Centro di Urologia Avanzata e direttore del Wolf Elvation Training Center Onde d’Urto in Andrologia.

Richiedi un visita con il Dr. Russo 3343471726

Seguici anche su Facebook

Email
Telefono