Frenulo infiammato
Dicembre 5, 2020
Ecocolordoppler penieno dinamico dove farlo
Dicembre 21, 2020

IPP induratio Penis Plastica

Oggi ci occuperemo di una disfunzione l’IPP induratio Penis Plastica, chiamata anche “La Malattia di Peyronie”, che colpisce il 7-9% della popolazione maschile tra i 50 e i 70 anni. Questa disfunzione può provocare: curvatura del pene, erezioni dolorose, deformità, perdita di lunghezza o circonferenza del pene e disfunzione erettile.

IPP induratio Penis Plastica, ne parliamo con il Centro Cura Avanzata del dottor Russo!

Il Dott. Andrea Russo è uno Specialista in Urologia e Andrologo, esercita la sua professione in qualità di direttore del Centro di Urologia Avanzata a Milano e direttore del Wolf Elvation Training Center Onde d’Urto in Andrologia. Presso i suoi centri si utilizza un approccio terapeutico basato sui più recenti studi clinici, sulle linee guida delle società scientifiche internazionali di medicina sessuale e sull’ampia esperienza clinica del Dottor Russo.

Induratio Penis Plastica, IPP cos’è e come si presenta!

IPP induratio Penis Plastica

Stiamo parlando di un problema relativo allo  sviluppo di tessuto cicatriziale fibroso, all’interno del pene. Questo accumulo porta alla formazione di placche che, sommandosi e indurendosi, ostacolano la flessibilità; causano dolore e costringono il pene a piegarsi ad arco quando è eretto. La malattia di la Peyronie può causare stress, ansia e depressione, legate alla curvatura e al dolore significativo durante le erezioni. Questo limita l’attività sessuale e potrebbe rendere difficile ottenere o mantenere un’erezione (disfunzione erettile). 

Una malattia, in parte, difficile da diagnosticare!

A causa della natura sensibile di questa malattia, molti uomini non parlano della loro condizione con amici, familiari o dottori. Questo è molto sconveniente perché prima viene diagnosticata, maggiori sono le possibilità di ottenere buoni risultati. Una curvatura del pene causata dalla malattia IPP, non solo può essere evitato, ma anche trattato! Inoltre spesso capita che alcuni uomini non soffrono di una curvatura, ma di indurimento, che provoca una diminuzione della sensibilità e può portare a disfunzione erettile.

Una complicanza non indifferente!

Data la natura progressiva di questa disfunzione, spesso accade che gli uomini, costretti dal dolore durante le erezioni, interpellino un andrologo o un urologo quando i giochi sono fatti. A questo punto la malattia di La Peyronie è arrivata a causare anche un forte stress, ansia e depressione, legate alla curvatura e al dolore significativo durante le erezioni. A causa della natura sensibile di questa malattia, molti uomini non parlano della loro condizione con amici, familiari o dottori. Questo però è molto sconveniente, perché prima viene diagnosticata, maggiori sono le possibilità di ottenere buoni risultati.

Come si sviluppa una tale curvatura del pene?

La causa o le cause dell’Induratio Penis Plastica non sono attualmente completamente chiare, ma sembrano essere coinvolti numerosi fattori. La versione più accreditata è quella che collega la malattia a ripetuti traumi/lesioni al pene. Ad esempio, il pene potrebbe essere danneggiato durante il sesso, l’attività sportiva o a seguito di un incidente. Durante il processo di guarigione dopo una lesione al pene, il tessuto cicatriziale si forma in modo disorganizzato. Questo può portare a un nodulo che può essere percepito o allo sviluppo della curvatura. L’IPP sembrerebbe quindi il risultato di un problema collegato al modo in cui il corpo guarisce le ferite.

Altre ipotesi sulle cause dell IPP induratio Penis Plastica

Per alcuni studiosi i difetti nel genoma portano a deviazioni del pene, cioè curvatura congenita del pene. Esistono studi che indicano che la curvatura congenita del pene è dovuta a una temporanea mancanza di testosterone nell’utero nel quarto mese fetale. 

L’Induratio penis plastica è una malattia genetica?

L’IPP può portare alla curvatura e all’accorciamento del pene attraverso un processo di restringimento cicatriziale. Questa curva innaturalmente forte si verifica principalmente quando c’è un’erezione. A differenza di altri tipi di curvatura del pene, ciò non è in gran parte dovuto a danni ai tessuti. Gli scienziati hanno già dimostrato i cambiamenti genetici in relazione all’IPP. Tuttavia, l’IPP non si verifica in tutti gli uomini con alterazioni congenite nei cromosomi. 

La causa dell’Induratio Penis Plastica.

Le cause o la causa non sono attualmente completamente chiare, come detto. La versione più accreditata è quella che collega la malattia a ripetuti traumi/lesioni al pene. Il pene potrebbe essere danneggiato durante il sesso, l’attività sportiva o a seguito di un incidente. L’IPP sembrerebbe quindi il risultato di un problema collegato al modo in cui il corpo guarisce le ferite.

E se non ci sono traumi?

In presenza di disturbi ai tessuti connettivi o disturbi autoimmuni, potrebbero esserci maggiori probabilità di sviluppare la Peyronie. Il tessuto connettivo è un tessuto specializzato che supporta, unisce o separa diversi tipi di tessuti e organi nel corpo. I disturbi del tessuto connettivo possono interessare articolazioni, muscoli e pelle. Alcuni disturbi associati includono:

  • Malattia di Dupuytren, noto anche come contrattura di Dupuytren. In questa condizione, il tessuto connettivo nei palmi delle mani si accorcia e si ispessisce. Ciò comporta la flessione permanente delle dita esterne. Non è chiaro perché gli uomini con l’IPP abbiano maggiori probabilità di sviluppare la malattia di Dupuytren.
  • Fascite plantare, che è un’infiammazione del tessuto spesso sul fondo del piede che crea l’arco del piede.
  • Sclerodermia, che è la crescita anormale di macchie dure del tessuto connettivo. La sclerodermia può anche causare gonfiore o dolore a muscoli e articolazioni.

Nei disturbi autoimmuni, il sistema immunitario attacca le cellule e gli organi del corpo. Tra i disturbi autoimmuni associati alla Peyronie:

  • Lupus eritematoso sistemico, che provoca infiammazione e danni a vari tessuti del corpo tra cui articolazioni, pelle, reni, cuore, polmoni, vasi sanguigni e cervello.
  • Sindrome di Sjögren, che provoca infiammazione e danni alle ghiandole che producono lacrime e saliva.
  • Malattia di Behçet, che provoca infiammazione dei vasi sanguigni.

Come si cura questa disfunzione?

Prima di tutto con la prevenzione! Segnalare subito il problema, all’insorgenza dei primi sintomi, è fondamentale per poter intervenire con la terapia conservativa. Sviluppandosi lentamente, si ha tutto il tempo per intervenire e ottenere risultati ottimali, specie se si interviene nelle fasi iniziali. 

Le principali cure a disposizione

Iniezioni di Xiapex

In base alle attuali evidenze scientifiche, Xiapex è l’unico trattamento non chirurgico che ha un impatto significativo sulle placche della malattia di La Peyronie. Tuttavia, i risultati variano significativamente da paziente a paziente. Sei un buon candidato per il trattamento con Xiapex? Non sono idonei al trattamento i pazienti con le seguenti caratteristiche:

  • Ipersensibilità al principio attivo.
  • Disfunzione erettile severa.
  • Curvatura superiore a 60 gradi.
  • Curvatura ventrale (verso il basso).
  • Placca calcifica.
  • Persistenza del dolore.
Onde d’Urto (ESWT)!

Il trattamento con onde d’urto a bassa intensità (ESWT) è un nuovo tipo di trattamento ambulatoriale, studiato per diminuire il dolore e per ridurre la lunghezza della fase attiva della placca. Una recente meta-analisi dimostra un beneficio nella riduzione delle dimensioni della placca e una riduzione statisticamente significativa del dolore al pene, osservata in più studi. Al momento la terapia con le onde d’urto sembra essere una modalità non invasiva sicura ed efficace, nel trattamento della Peyronie e delle sue successive complicanze.

I vantaggi della terapia a onde d’urto

Il trattamento con le onde d’urto ha una serie di vantaggi:

  • Non è invasivo.
  • Non provoca dolore.
  • Non ci sono limiti di età.
  • Non esistono controindicazioni generali o locali, salvo evidenti infiammazioni.

Trattamento chirurgico

Se i pazienti non sono candidati idonei alle iniezioni di Xiapex o c’è una curvatura residua dopo il trattamento con Xiapex, si deve considerare la correzione chirurgica.

Il trattamento chirurgico della malattia di La Peyronie ha quattro obiettivi:

  • Ottenere un raddrizzamento del pene.
  • Ripristinare la lunghezza e la circonferenza del pene.
  • Mantenere o ripristinare la normale funzionalità erettile.
  • Ridurre al minimo il rischio di complicanze quali ematomi e riduzione della sensibilità del pene.

Esistono tre principali tecniche chirurgiche:

  • Plicatura.
  • Grafting.
  • Impianto di protesi peniena.
Impianto di protesi peniena

L’impianto di una protesi peniena consiste nel posizionare all’interno dei corpi cavernosi danneggiati due cilindri in silicone (protesi peniena), che consentono al paziente di ottenere erezioni meccaniche al bisogno.

Conclusioni

Dott. Andrea Russo

Il Dott. Andrea Russo è uno Specialista in Urologia e Andrologo, Direttore del Centro di Urologia Avanzata e direttore del Wolf Elvation Training Center Onde d’Urto in Andrologia. Presso i suoi centri propone, a seconda dei casi, il trattamento con le Onde d’urto per la malattia di la Peyronie. Se siete interessati e volete maggiori informazioni sull’argomento IPP induratio Penis Plastica, non esitate a contattarlo presso uno dei suoi centri. 

Richiedi un visita con il Dr. Russo 3343471726

Seguici anche su Facebook