Come curare l’eiaculazione precoce?
Ottobre 12, 2019
eiaculazione-precoce
Malattia di la Peyronie sintomi
Ottobre 28, 2019

Disfunzione erettile cosa fare

La disfunzione erettile può essere un segno di un problema di salute più grave, specialmente negli uomini di mezza età. Disfunzione erettile cosa fare… una domanda con molte risposte possibili ma con un grande ostacolo da abbattere, la paura, l’ignoranza e la vergogna!

Disfunzione erettile cosa fare, ecco le risposte!

Molti vedono la disfunzione erettile come una debolezza, un problema del quale non parlare con nessuno e per il quale si può continuare a vivere senza grossi problemi. Innanzitutto non è una malattia ed è vero che si può vivere lo stesso ma perché rinunciare ai piaceri del sesso quando la soluzione è a portata di mano. Il sesso è una parte importante della nostra esistenza che ha ripercussioni, per diversi aspetti, della nostra vita.

Gli uomini dovrebbero parlare apertamente con i loro medici della disfunzione erettile.

Riassumiamo rapidamente i fatti sulla disfunzione erettile

  • La disfunzione erettile, o DE, è la difficoltà a ottenere e mantenere un’erezione.
  • Fino a 1 su 4 uomini sotto i 40 anni possono sperimentare la disfunzione erettile
  • Per alcuni la disfunzione erettile è un presagio per le malattie cardiache.
  • Gli uomini che si rivolgono dal medico, scoprono che esistono trattamenti efficaci. Quelli che scoprono di essere a rischio di malattie cardiache hanno la possibilità di prevenirle.

Quando sospettare di avere un problema?

Disfunzione erettile cosa fare

I sintomi della disfunzione erettile possono includere persistenti:

  • Problemi a ottenere un’erezione.
  • Difficoltà a mantenere l’erezione.
  • Desiderio sessuale ridotto.

Per maggiori informazioni contatta il dottore al 3343471726

 

Quando vedere un dottore

Il medico di famiglia è un ottimo punto di partenza, dovresti consultarlo se hai:

  •  Dubbi sulle tue erezioni o stai riscontrando altri problemi sessuali come l’eiaculazione precoce o ritardata.
  • Il diabete, una malattia cardiaca o un’altra condizione di salute nota che potrebbe essere collegata alla disfunzione erettile.
  • Altri sintomi insieme a disfunzione erettile.

Cosa fare dunque in presenza di Disfunzione erettile?

Il punto fondamentale è riconoscere di avere un disturbo e soprattutto condividerlo con un medico, anche il medico di famiglia che, conoscendoci maggiormente può indirizzarci nel giusto percorso. Un percorso che non necessariamente passa da ciò che molti conoscono come soluzione. Farmaci come il Viagra, il Cialis, il Levitra o lo Stendra, che fanno parte di una terapia farmacologica, possono essere una delle possibili soluzioni temporanee ma non la giusta soluzione per il paziente specifico. Il punto, fondamentale dopo essersi rivolto ad un professionista, è quello di individuare le cause che provocano la disfunzione. Lo scopo è curare la radice della disfunzione non trattare con i farmaci i sintomi. Il primo passo importante verso una cura efficace è quindi formulare una corretta diagnosi e identificare le cause alla base del problema.

I trattamenti nei centri Cura avanzata del Dottor Russo, si basano su alcuni punti fondamentali:

  • La storia dettagliata e l’esame obiettivo del paziente sono elementi essenziali per individuare le reali cause della DE.
  • Suggeriamo sempre un approccio graduale, che inizia il trattamento con l’opzione meno invasiva.
  • In caso di insuccesso del trattamento orale iniziale, possono essere presi in considerazione trattamenti o indagini di seconda linea, più invasivi.
  • La chirurgia deve essere riservata agli uomini in cui i trattamenti reversibili meno invasivi non sono riusciti o sono controindicati.
  • Il trattamento deve essere personalizzato e il follow-up deve essere organizzato per valutare l’efficacia e la soddisfazione del trattamento.

 

Nei centri del Dottor Russo si:

Studio dottore

  1. Imposta una terapia personalizzata che permetterà al paziente di ottenere erezioni più vigorose e continuare ad avere un’attività sessuale soddisfacente.
  2. Scelgono trattamenti su misura che correggono le diverse cause alla base della disfunzione erettile.

È particolarmente importante capire quali risultati si intendono ottenere, ovvero se la patologia viene affrontata come sintomo o si vogliono trattare le cause alla base della malattia; per ottenere risultati permanenti.

L’elenco che segue riporta i trattamenti disponibili, classificati in base al risultato terapeutico desiderato.

Soluzioni al bisogno, ovvero consentono ai pazienti di ottenere erezioni prima e durante il rapporto sessuale:

  1. Farmaci per bocca (appartenenti alla categoria degli inibitori della PDE-5) come il Viagra®, Cialis®, Levitra® e Spedra®
  2. Farmaci ad azione topica come:
    1. Iniezioni peniene
    2. Pellet intrauretrali di Alprostadil (MUSE®)
    3. Alprostadil crema (Vitaros®)
  3. Vacuum device (pompa a vuoto)
  4. Protesi peniene.

Ringiovanimento e fisioterapia peniena

Sono trattamenti che consentono di rinvigorire e ringiovanire i tessuti, aiutando a migliorare il meccanismo dell’erezione.

  • Terapia con onde d’urto.
  • Esercizi di rafforzamento del pavimento pelvico.
  • Chirurgia vascolare per aumentare il flusso sanguigno o ridurre la fuga venosa.

Conclusione

L’argomento Disfunzione Erettile cosa fare deve essere recepito da chi vive questo problema con la massima apertura mentale, tralasciando i vecchi stereotipi. L’obiettivo è quello di ripristinare la normale funzionalità dei pazienti, individuando la metodologia corretta per ritornare ad avere una vita piena e intensa di emozioni!

Richiedi un consulto con il Dr. Russo 3343471726

Seguici anche su Facebook