Cos’è la malattia di La Peyronie o induratio penis plastica
Luglio 30, 2021
Onde d’urto prostatite dove?
Agosto 13, 2021

Infiammazioni testicoli

I testicoli sono genitali maschili che si trovano nello scroto alla base del pene. Producono sperma e producono testosterone, l’ormone maschile. A cosa servono ? Quali sono le malattie legate ai testicoli? Infiammazioni testicoli cause e soluzioni, ecco le risposte.

Infiammazioni testicoli, cosa sappiamo in merito? Ne parliamo con il Dottor Russo!

  • Chi è il Dottor Russo?

Il Dott. Andrea Russo è uno Specialista in Urologia e Andrologo che si dedica ai problemi sessuali maschili. A differenza di altri colleghi lui si occupa specificamente di sessualità maschile. Questo significa che sa metterti a tuo agio e che è in grado di risolvere il tuo problema. Lo dicono più di 400 recensioni positive. Il Dott. Russo esercita la sua professione in qualità di direttore del Centro di Urologia Avanzata a Milano e direttore del Wolf Elvation Training Center Onde d’Urto in Andrologia. Presso i suoi centri si utilizza un approccio terapeutico basato sui più recenti studi clinici, sulle linee guida delle società scientifiche internazionali di medicina sessuale e sull’ampia esperienza clinica del Dottor Russo.

Cosa sono i testicoli?

I testicoli fanno parte del sistema riproduttivo maschile. Sono due organi di forma ovale situati all’interno dello scroto. I testicoli sono molto importanti perché producono testosterone e producono lo sperma. I principali disturbi testicolari possono portare a problemi come:

  • Squilibri ormonali.
  • Disfunzione sessuale.
  • Infertilità.

Quali sono alcuni dei problemi testicolari più comuni?

  • Trauma testicolare

I testicoli sebbene contenuti nello scroto restano comunque esterni al corpo e pendono fuori rendendosi suscettibili a lesioni. Le lesioni ai testicoli sono comuni durante gli sport di contatto. Gli uomini possono proteggere i loro testicoli indossando un sospensorio mentre gareggiano in qualsiasi sport di contatto.

Esistono una serie di possibili sintomi in seguito a un trauma testicolare, tra cui:

  • Forte dolore allo scroto.
  • Lividi e/o gonfiore nello scroto.
  • Dolore e disagio nell’addome inferiore.
  • Nausea e/o vomito.

Casistiche

Il più delle volte, i testicoli possono assorbire lo shock che deriva da una lesione senza gravi danni. In lesioni più gravi, potrebbe essere necessario un trattamento e dovresti consultare un medico. 

  • Nei casi lievi, il medico probabilmente consiglierà farmaci, riposo e ghiaccio nell’area interessata. 
  • Nei casi più gravi di trauma, verrà ordinato un test di imaging ecografico. Se il trauma è grave, il testicolo può rompersi e il sangue può fuoriuscire

Nei casi gravi è necessario un intervento chirurgico per fermare l’emorragia, riparare la rottura e salvare il testicolo.

  • Torsione testicolare

All’interno dello scroto, il testicolo è fissato al corpo all’estremità superiore da una struttura chiamata funicolo spermatico. Il cordone spermatico contiene vasi sanguigni che forniscono i testicoli. Quando questo cordone si attorciglia, l’afflusso di sangue ai testicoli viene interrotto. La perdita dell’afflusso di sangue ai testicoli può causare i seguenti sintomi:

  • Dolore forte e improvviso.
  • Ingrandimento del testicolo interessato.
  • Tenerezza.
  • Nausea e vomito.

Se si verificano questi sintomi, dovete rivolgervi immediatamente a un medico per escludere la torsione del testicolo.

Un problema prevalentemente giovanile?

La torsione testicolare si verifica più comunemente negli uomini nella prima adolescenza fino alla metà degli anni 20, ma può verificarsi anche in altre età. A volte la torsione è causata dall’esercizio o da un infortunio, ma nella maggior parte dei casi è dovuta al modo in cui i testicoli si trovano nello scroto; e questo dipende da come sei nato. La torsione testicolare richiede un intervento chirurgico d’urgenza per ripristinare il flusso sanguigno. Idealmente, l’intervento dovrebbe essere eseguito entro quattro ore dai sintomi iniziali. Più lungo è il ritardo, meno è probabile che il testicolo possa essere salvato. Se il flusso sanguigno del testicolo è stato interrotto per troppo tempo, non può essere salvato e deve essere rimosso.

Infiammazioni testicoli, cause e soluzioni. Se sei di Milano puoi prenotare una visita presso lo studio di Milano del Dottor Andrea Russo! Per maggiori informazioni potete contattare il 3343471726!

  • Cancro ai testicoli

Andrologo per azoospermia

Ci sono spermatozoi nei testicoli e la stragrande maggioranza dei tumori testicolari inizia in cellule di questo tipo. Si sviluppa più comunemente in un testicolo, ma nel due percento dei casi può verificarsi in entrambi i testicoli. Di gran lunga il sintomo di presentazione più comune è un nodulo indolore nel testicolo. Ci sono altri possibili sintomi di presentazione tra cui:

  • Dolore ai testicoli.
  • Una sensazione di trascinamento sordo nello scroto.
I sintomi meno comuni includono:
  • Un dolore sordo al basso ventre.
  • Mal di schiena.
  • Gonfiore della parte inferiore della gamba.
  • Dolore osseo.
  • Tosse.
  • Gonfiore al seno.
Ci sono alcuni fattori noti che aumentano il rischio di contrarre il cancro ai testicoli:
  • Età: i tumori ai testicoli si verificano più comunemente tra i 15 e i 55 anni ed è il tipo più comune di cancro per gli uomini di età compresa tra 20 e 40 anni.
  • Razza: gli uomini caucasici hanno 3,6 volte più probabilità di contrarre il cancro ai testicoli rispetto agli uomini afroamericani e hanno 2,5 volte più probabilità di contrarre il cancro ai testicoli degli uomini asiatici-americani.
  • Avere un testicolo ritenuto (criptorchidismo): questa è una condizione in cui uno o entrambi i testicoli non scendono dall’addome nello scroto.
  • Storia familiare: se hai una storia familiare di cancro ai testicoli, il rischio di avere il cancro ai testicoli è più alto.
Il cancro ai testicoli è una forma di cancro rara ma altamente curabile. Esistono diverse opzioni di trattamento:
  • Chirurgia: il chirurgo rimuove il testicolo canceroso attraverso un taglio all’inguine. Nei casi più avanzati, possono anche rimuovere alcuni linfonodi nell’addome.
  • Radioterapia: questa opzione di trattamento utilizza le radiazioni per danneggiare e distruggere le cellule cancerose.
  • Chemioterapia: comporta l’uso di farmaci per uccidere le cellule cancerose o arrestare la crescita.

La diagnosi e il trattamento precoci sono importanti per il successo di qualsiasi trattamento contro il cancro e lo stesso vale per il cancro ai testicoli. Se il cancro ai testicoli viene rilevato prima che si diffonda oltre il testicolo, il tasso di guarigione raggiunge il 99%. Anche se si diffonde ai linfonodi e ad altre parti del corpo, con il trattamento il tasso di guarigione a lungo termine è compreso tra l’80% e il 90%.

L’importanza di una diagnosi immediata!

La diagnosi precoce è molto importante, gli autoesami testicolari mensili sono un’ottimo modo per farlo. Un autoesame testicolare viene eseguito dopo un bagno o una doccia caldi, quando la pelle dello scroto è rilassata. Dopo aver cercato eventuali cambiamenti nell’aspetto, esamina attentamente ciascun testicolo facendolo rotolare tra le dita e i pollici per verificare eventuali grumi o cambiamenti nelle dimensioni dei testicoli.

Infiammazioni testicoli, cause e soluzioni. Se sei di Milano puoi prenotare una visita presso lo studio di Milano del Dottor Andrea Russo! Per maggiori informazioni potete contattare il 3343471726!

  • Epididimite

Infiammazioni testicoli

L’epididimo è un lungo tubo che è responsabile della raccolta, della conservazione e del trasporto degli spermatozoi prodotti nei testicoli. L’epididimo collega i testicoli ai dotti deferenti (i tubi che trasportano lo sperma). L’epididimite si verifica quando questi tubi si infiammano o si infettano. Ciò può essere dovuto a un’infezione del tratto urinario oppure a un’infezione a trasmissione sessuale. A volte l’epididimite può verificarsi senza un’infezione. Indipendentemente dalla causa, ci sono alcuni sintomi comuni di epididimite, tra cui:

  • Dolore scrotale.
  • Gonfiore scrotale.
  • Febbre (nei casi più gravi).
  • Una raccolta di pus o ascesso (nei casi più gravi).

Rivolgiti a un medico. Gli antibiotici sono la principale forma di trattamento. Il tuo medico può anche suggerire riposo, ghiaccio (per ridurre il gonfiore), un supporto scrotale e farmaci antinfiammatori (come l’ibuprofene). L’uso del preservativo durante il sesso può aiutare a prevenire le infezioni a trasmissione sessuale, che possono portare all’epididimite. Se non trattata, l’epididimite può produrre tessuto cicatriziale, che può impedire allo sperma di lasciare i testicoli. Questo può creare problemi di fertilità, soprattutto se sono coinvolti entrambi i testicoli.

  • Ipogonadismo

I testicoli sono responsabili della produzione di testosterone. Il testosterone è necessario per sviluppare e mantenere le caratteristiche fisiche maschili, tra cui:

  • Massa muscolare e forza.
  • Distribuzione del grasso.
  • Massa ossea.
  • Produzione di sperma.
  • Desiderio sessuale.
  • Peli del viso e del corpo.

Ipogonadismo significa che i testicoli (gonadi) non producono abbastanza testosterone.

Esistono due tipi di ipogonadismo:

  • Ipogonadismo primario: si verifica a causa di un problema con i testicoli stessi.
  • Ipogonadismo secondario: il cervello normalmente invia messaggi chimici ai testicoli, dicendo loro di produrre testosterone. Se questo viene interrotto, questo porta al ipogonadismo secondario.

L’ipogonadismo può verificarsi in qualsiasi momento. Quando si verifica tra la nascita e l’inizio della pubertà, la pubertà non si verifica. Ciò significa che la voce non si approfondirà, non ci saranno barba o peli pubici e i testicoli e il pene non aumentano di dimensioni. 

Se l’ipogonadismo si verifica in età adulta, può causare i seguenti sintomi:
  • Ridotto desiderio sessuale.
  • Livelli energetici ridotti.
  • Problemi ad avere un’erezione.
  • Problemi con l’avere figli.
  • Umore depresso.
  • Diminuzione della crescita di barba e peli del corpo.
  • Una riduzione delle dimensioni o della fermezza dei testicoli.
  • Diminuzione della massa muscolare e aumento del grasso corporeo.
  • Tessuto mammario maschile ingrandito.
  • Sintomi mentali ed emotivi simili alle donne in menopausa, come vampate di calore, sbalzi d’umore, irritabilità, depressione e affaticamento.
Entrambi i tipi di ipogonadismo possono essere causati da una varietà di fattori diversi. L’ipogonadismo primario può essere causato da:
  • Sindrome di Klinefelter: gli uomini hanno un cromosoma X e un cromosoma Y. Il cromosoma Y contiene il materiale genetico che determina il genere maschile e le relative caratteristiche maschili. Gli uomini con la sindrome di Klinefelter hanno un cromosoma X in più. Ciò si traduce in uno sviluppo anormale del testicolo e in una minore produzione di testosterone.
  • Testicoli ritenuti: questa condizione è chiamata criptorchidismo. Succede quando i testicoli non scendono dall’addome nello scroto prima della nascita. Un testicolo ritenuto non si sviluppa normalmente e quindi ci sono problemi con la produzione di testosterone e sperma.
  • Orchite da parotite: alcuni ragazzi e uomini che soffrono di parotite hanno un doloroso gonfiore dei testicoli chiamato orchite da parotite. Questa condizione danneggia i testicoli e riduce la produzione di sperma e testosterone.
  • Lesioni testicolari: il trauma può danneggiare la capacità del testicolo di produrre sia testosterone che sperma.
  • Trattamento del cancro: la chemioterapia o la radioterapia possono influenzare sia il testosterone che la produzione di sperma. A volte questo è temporaneo, ma può anche essere permanente. Molti uomini scelgono di preservare il proprio sperma prima di iniziare la chemioterapia o la radioterapia.
  • Malattia epatica cronica o malattia renale cronica: malattie croniche e gravi possono ridurre la capacità del testicolo di produrre testosterone.

Infiammazioni testicoli, cause e soluzioni. Se sei di Milano puoi prenotare una visita presso lo studio di Milano del Dottor Andrea Russo! Per maggiori informazioni potete contattare il 3343471726!

Alcune cause di ipogonadismo secondario includono:
  • Disturbi ipofisari: lesioni alla testa o tumori ipofisari influenzano la produzione di testosterone.
  • Sindrome di Kallman: questa è una condizione genetica in cui l’ipotalamo non invia messaggi ai testicoli per produrre testosterone.
  • Farmaci: alcuni farmaci come gli steroidi cronici usati per varie condizioni di salute possono causare un basso livello di testosterone.
  • Droghe: gli steroidi anabolizzanti e gli oppiacei possono ridurre la produzione di testosterone.
  • Malattie potenzialmente letali: qualsiasi malattia grave come un infarto, un trauma cranico o un trauma grave può portare a livelli più bassi di testosterone.
  • Malattie infiammatorie: alcune malattie infiammatorie come la sarcoidosi, l’istiocitosi e la tubercolosi possono influenzare l’ipotalamo e la ghiandola pituitaria e quindi influenzare la produzione di testosterone.
  • Meningite: la meningite può avere un impatto negativo sulla ghiandola pituitaria e ridurre i livelli di testosterone.
  • Obesità: gli uomini in sovrappeso e obesi hanno livelli di testosterone più bassi rispetto agli uomini che non lo sono.

Il test singolo più importante per la diagnosi di ipogonadismo è il livello di testosterone. Questo è un esame del sangue che viene eseguito la mattina presto. Di solito è necessario un esame del sangue di conferma prima del trattamento.

La terapia sostitutiva con testosterone è il trattamento più comune per l’ipogonadismo.

Esistono varie forme di terapia sostitutiva con testosterone, tra cui:
  • Cerotto transdermico.
  • Gel topico.
  • Pellet impiantabili.
  • Iniezioni.
  • Spray nasale.
  • Compresse buccali.

Ci sono rischi e benefici per la sostituzione del testosterone. Il medico ne discuterà con te prima di iniziare il trattamento.

Conclusioni

Se doveste sperimentare un trauma diretto e importante ai testicoli, è importante ricorrere al pronto soccorso. Per tutti gli altri casi, attraverso il vostro medico curante, è bene rivolgersi ad un Andrologo o ad un Urologo, che sapranno valutare attentamente la situazione e individuare con certezza la causa dei dolori. Se desiderate maggiori informazioni sull’argomento: Infiammazioni testicoli cause e soluzioni, il centro cura avanzata del Dottor Russo Andrea è disponibile per fornirvi tutte le risposte necessarie.

Potete contattarci telefonicamente al 3343471726 oppure inoltrando una mail a info@cura-avanzata.it.

Lo studio del Dott. Russo si trova in Via Giovanni Battista Pergolesi, 16, 20124 Milano MI.

 

Email
Telefono