Infertilità, tra le cause anche anomalie ai testicoli (criptorchidismo)
Infertilità, tra le cause anche anomalie ai testicoli (criptorchidismo)
Marzo 14, 2018

“Mia moglie non resta incinta”: Stile di vita e patologie tra le cause di infertilità maschile

“Mia moglie non resta incinta”: Stile di vita e patologie tra le cause di infertilità maschile

Stile di vita, obesità e la presenza di alcune patologie possono essere la causa dell’infertilità maschile. Commento a cura del dottor Andrea Russo, urologo Direttore di CURA – Centro di Urologia Avanzata, con sede a Milano e Saronno.

L’OMS definisce l’infertilità come una patologia che consiste nell’assenza di concepimento dopo uno o due anni di rapporti mirati e senza uso di contraccettivi. «Spesso capita che la coppia arrivi dall’andrologo solo dopo aver fatto tutti gli esami alla donna – spiega Andrea Russo, urologo andrologo Direttore del Centro di Urologia Avanzata, con sede a Milano e Saronno – anche se un uomo su tre soffre di infertilità maschile. Sensibilizzare i giovani a una buona prevenzione andrologica, e portare anche i maschi alla conoscenza dell’importanza di sani stili di vita, significa migliorare la loro salute in generale, oltre a quella più strettamente legata alla fertilità e alla sessualità. L’infertilità maschile, infatti, è un campanello di allarme che rivela che l’organismo non gode di buona salute.»

Mia moglie non resta incinta: l’importanza dello stile di vita anche nei maschi

«Tra le numerose possibili cause di infertilità maschile – continua il dottor Andrea Russo – la SIAMS (Società Italiana di Andrologia e Medicina della Sessualità), ha identificato 10 fattori di rischio associati a stile di vita e patologie che possono portare all’infertilità maschile:

1) obesità

2) livelli elevati di colesterolo “cattivo” (LDL)

3) sedentarietà

4) scarsa igiene intima

5) vestiti troppo stretti, che danneggiano i testicoli

6) rapporti sessuali non protetti, specie se occasionali

7) abuso di alcool, fumo e droghe

8) stress psico-fisico (per esempio, ansia da prestazione nella vita di relazione e/o lavorativa)

9) infezioni

10) uso di steroidi anabolizzanti

La visita andrologica, oltre ad evidenziare la presenza o meno di infertilità, può aiutare il paziente a scoprire ed eventualmente prevenire altre patologie maschili, come disfunzione erettile, malattie trasmesse sessualmente, tumori ai testicoli e varicocele.»

Hai dubbi o domande? Non esitare a scriverci info@cura-avanzata.it