Disfunzione erettile cosa fare
Ottobre 18, 2019
Differenza tra Andrologo e Urologo
Come trovare un andrologo?
Novembre 4, 2019

Malattia di la Peyronie sintomi

eiaculazione-precoce

La malattia di Peyronie si riferisce allo sviluppo di tessuto cicatriziale fibroso, all’interno del pene. Questo accumulo di tessuto cicatriziale porta alla formazione di placche che accumulandosi e indurendosi ostacolano la flessibilità, causando dolore e costringendo il pene a piegarsi ad arco quando è eretto. Il pene varia di forma e dimensioni, avere un’erezione curva non è necessariamente motivo di preoccupazione. La malattia di la Peyronie sintomi, quali sono i sintomi di questa malattia e come accorgersene.

Malattia di la Peyronie sintomi, come accorgersene!

Questa malattia colpisce il 9% degli uomini, generalmente di età superiore ai 35 anni ma non è sempre facilmente diagnosticabile. La malattia di la Peyronie può causare stress, ansia e depressione, legate alla curvatura e al dolore significativo durante le erezioni. Questo limita l’attività sessuale e potrebbe rendere difficile ottenere o mantenere un’erezione (disfunzione erettile). A causa della natura sensibile di questa malattia, molti uomini non parlano della malattia di Peyronie con i loro amici, familiari o dottori. Questo è molto sconveniente perché prima viene diagnosticata, maggiori sono le possibilità di ottenere buoni risultati.

Ecco sei potenziali segni della malattia di Peyronie di cui dovresti parlare con il tuo Medico:

  • Alterazioni morfologiche del pene durante l’erezione (es, si curva quando è eretto).
  • Si verifica un accorciamento del pene.
  • Restringimenti a “clessidra” dell’albero del pene.
  • Grumi nel pene, ovvero presenza di lesioni indurite alla palpazione.
  • Dolore al pene (a riposo o in erezione).
  • Disfunzione erettile.

Purtroppo in alcuni casi la malattia di La Peyronie è asintomatica e in ogni caso, i sintomi e il grado in cui si manifestano, dipendono dalle dimensioni, dalla forma e dalla posizione delle placche di tessuto cicatriziale.

Per maggiori informazioni contatta il dottore al 3343471726

 

Perché è importante accorgersene il prima possibile?

Malattia di la Peyronie sintomi

La malattia di La Peyronie è una malattia progressiva ed è contraddistinta da due fasi diverse. Dalla sua insorgenza fino a circa 12 mesi, la malattia è nella cosiddetta fase acuta; durante la quale, le dimensioni e la morfologia delle placche sono soggette a mutamenti continui ed anche la sintomatologia tende a variare. Dopo un anno dall’insorgenza della malattia la placca e i sintomi iniziano a stabilizzarsi e, a questo punto, sarà possibile prendere in considerazione tutte le opzioni terapeutiche.

La malattia di La Peyronie è curabile, ma è molto importante rivolgersi allo specialista ai primi segnali per una diagnosi e una cura precoce. La malattia, che abbiamo visto svilupparsi in un anno, è più facilmente curabile se si interviene nelle fasi iniziali.

Quali sono le conseguenze, oltre ai problemi che abbiamo citato?

Se non curata in tempo, la malattia di La Peyronie può portare a:

  • Dolore al pene durante l’erezione.
  • Dolore al pene a riposo.
  • Impossibilità alla penetrazione.
  • Disfunzione erettile (impotenza).
  • Compromissione della vita sessuale.

L’importanza di riconoscere i sintomi e di rivolgersi ad uno specialista!

Come abbiamo detto è importante rendersi conto di avere una problema da affrontare, l’auto analisi è sostanzialmente semplice se si auto valutano questi sintomi:

  • Presenza di noduli nel pene alla palpazione.
  • Dolore in fase di erezione e o a riposo.
  • Curvatura del pene in fase di erezione.
  • Restringimento dell’asta del pene (collo di bottiglia)

La presenza di uno di questi sintomi singolarmente o una qualsiasi loro combinazione è un campanello d’allarme da non sottovalutare perché potrebbe significare la presenza della malattia di Peyronie.

Il tuo specialista

Dott. Andrea Russo

Lo specialista di riferimento in questi casi è un Urologo con la specializzazione in Andrologia. Se siete di Milano, il Dott. Andrea Russo, Specialista in Urologia e Andrologo, Direttore del Centro di Urologia Avanzata e direttore del Wolf Elvation Training Center Onde d’Urto in Andrologia a Saronno; è un’opzione da considerare. Presso i suoi centri si utilizza un approccio terapeutico basato sui più recenti studi clinici, sulle linee guida delle società scientifiche internazionali di medicina sessuale e sull’ampia esperienza clinica del Dottor Russo.

Interpellando un Andrologo sarete certi di avere una diagnosi definitiva, dopo un’anamnesi accurata e un esame fisico. Le placche dure si sentono spesso sia che il pene sia rigido oppure no. Possono essere utilizzate metodiche diagnostiche per verificare la curva del pene, in alcuni casi si può ricorrere all’ecografia dinamica; che utilizza le onde sonore per ottenere un’immagine delle placche e della loro posizione. Oltre a questo con l’ecografia si controlla l’accumulo di calcio e si verifica come scorre il sangue nel pene.

Conclusioni

Malattia di la Peyronie sintomi e diagnosi di una disfunzione che colpisce il 7-9% circa della popolazione maschile tra i 50 e i 70 anni. Una disfunzione che può provocare: curvatura del pene, erezioni dolorose, deformità, perdita di lunghezza o circonferenza del pene e disfunzione erettile. Una disfunzione che può essere efficacemente risolta, con una diagnosi presso uno specialista in Andrologia come il Dottor Andrea Russo. 

Richiedi un consulto con il Dr. Russo 3343471726

Seguici anche su Facebook