Trattamenti malattia di La Peyronie o IPP
Ottobre 8, 2021
Peyronie e onde d’urto
Ottobre 22, 2021

Fimosi operazione

In un maschio non circonciso, la testa del pene è coperta da una guaina di pelle nota come prepuzio. La fimosi è una condizione in cui il prepuzio è teso attorno alla testa del pene e non può essere tirato indietro liberamente. Quando si tratta l’argomento Fimosi operazione, si parla di rimuovere la pelle in eccesso dal pene per prevenire le infezioni urinarie e le malattie sessualmente trasmissibili.

Fimosi operazione, ne parliamo con il Dottor Andrea Russo!

  • Chi è il Dottor Russo?

Il Dott. Andrea Russo è uno Specialista in Urologia e Andrologo che si dedica ai problemi sessuali maschili. A differenza di altri colleghi lui si occupa specificamente di sessualità maschile. Questo significa che sa metterti a tuo agio e che è in grado di risolvere il tuo problema. Lo dicono più di 400 recensioni positive. Il Dott. Russo esercita la sua professione in qualità di direttore del Centro di Urologia Avanzata a Milano e direttore del Wolf Elvation Training Center Onde d’Urto in Andrologia. Presso i suoi centri si utilizza un approccio terapeutico basato sui più recenti studi clinici, sulle linee guida delle società scientifiche internazionali di medicina sessuale e sull’ampia esperienza clinica del Dottor Russo.

La Fimosi

Fimosi operazione

Che cos’è la fimosi? Come abbiamo scritto la fimosi è quella condizione che si crea quando il prepuzio di un maschio, non circonciso, diventa troppo stretto intorno alla punta del pene. Il prepuzio è spesso così stretto che non può essere tirato indietro. Questo negli adulti, avviene per le seguenti cause:

  • Cattiva igiene intima.
  • Lichen sclerosus.
  • Diabete.
  • Balanite.
  • Balanopostite.
  • Infezioni batteriche genitali.

Nei bambini

Esiste una fimosi fisiologica che è abbastanza normale fino ai 3 anni, solo dopo i 3 anni, se il bambino continua ad avere il prepuzio chiuso, è bene farlo valutare da urologo pediatrico. La fimosi patologica invece presenta un anello fibroso/cicatriziale, che rende difficoltoso o addirittura impossibile ritrarre la pelle. La fimosi patologica può essere congenita o acquisita, se congenita ci si accorge del problema dopo i 3 anni quando dovrebbe invece scomparire. La fimosi acquisita invece si può presentare anche in bambini che, inizialmente avevano un prepuzio che si apriva correttamente. Questa condizione si crea in seguito a traumi o ha una malattia infiammatoria detta BXO (balanite xerotica obliterante), che porta il prepuzio a restringersi. N.B. la maggior parte dei traumi sono inerenti a scorrette manovre di retrazione del prepuzio!

L’operazione chirurgica per eliminare la Fimosi

L’intervento tradizionale di circoncisione, prevede una buona abilità chirurgica per ottenere un risultato funzionale, una sutura precisa, con una cicatrice poco visibile. A prescindere da questo si tratta di un trauma circostanziato, che viene svolto con un’anestesia non invasiva. Questo consente una ripresa post operatoria pressoché immediata infatti, al termine dell’operazione, il paziente si alza in piedi e cammina da solo. Nel giro di due ore viene dimesso, con alcune indicazioni comportamentali da osservare nel mese successivo.

Tempi di recupero per le normali attività

In genere si raccomanda di prendere un periodo di astensione dal lavoro pari a 3 giorni. Questo non tanto per recuperare dall’intervento quanto per permettere alla pelle del glande di ispessirsi e divenire meno sensibile al tatto. In pratica questi tre giorni servono per adattarsi alla nuova condizione che prevede che la circoncisione scopre definitivamente il glande

I punti di sutura

I punti di sutura che vengono applicati, sono riassorbibili, ciò significa che nel giro di due settimane, cadranno spontaneamente. Qualora non fosse così e presente sempre un controllo per rimuovere gli eventuali punti rimasti. Attività che peraltro può essere delegata al medico di fiducia.

La ripresa dell’attività sessuale

Per un periodo di 3 settimane si consiglia di astenersi dall’attività sessuale. Tre settimane sono un tempo utile a scongiurare qualsiasi problema di cicatrizzazione. Lo stesso vale per la masturbazione.

Scopri gli interventi per la rimozione del prepuzio con il Dottor Russo! Se hai domande sull’argomento Fimosi Operazione, chiama il 3343471726!

Circoncisione, una nuova tecnica  con Circumsafe®

Fino a circa due anni fa, il modus operandi per eseguire le circoncisioni era quello che vi abbiamo descritto nei paragrafi precedenti. Recentemente è stata messa a punto una tecnica innovativa, che presenta molti vantaggi e che semplifica ulteriormente la procedura. 

Circumsafe® la nuova strumentazione! 

Circumsafe® è una suturatrice meccanica monouso che permette di eseguire la circoncisione con tempi di esecuzione molto brevi (circa 15 min), oltre a questo i risultati estetici sono molto precisi e i tempi di recupero rapidissimi.

Come funziona con Circumsafe®?

L’intervento si esegue sempre a livello ambulatoriale, in una sala operatoria attrezzata. Come per l’operazione tradizionale si procede con un’anestesia locale, che consistono in tre piccole iniezioni alla base del pene. Le iniezioni vengono eseguite con un ago piccolo come quelli da insulina. Successivamente si effettua la misurazione della circonferenza del glande, per selezionare la dimensione corretta del dispositivo. A questo punto entra in azione lo strumento Circumsafe® che altro non è che una suturatrice Stappler meccanica monouso. La procedura chirurgica in sé richiede circa 5 minuti ed è seguita da una medicazione compressiva e dall’apposizione di ghiaccio localmente.

I tempi di recupero con Circumsafe®

Il giorno della circoncisione ed il giorno successivo è consigliato il riposo domiciliare, con applicazione di ghiaccio localmente. Dal secondo giorno dopo l’intervento è prevista una visita gratuita di controllo per accertarsi che la cicatrizzazione proceda regolarmente e per dare supporto nell’esecuzione della medicazione. E’ molto importante disinfettare la zona, mattina e sera, fino a sette giorni dopo la procedura. Dopo circa 3 settimane è prevista un’ulteriore visita gratuita per valutare la completa caduta dei punti.

La procedura di per se dura solo 5 minuti!

Dopo circa un’ora dal termine della procedura il paziente può lasciare la struttura, con un tempo totale di permanenza di 2 ore! Oltre alla riduzione del tempo operatorio, il vantaggio di questa strumentazione è che da seguito a cicatrici lisce rispetto alla tecnica tradizionale è si riscontra inoltre:

  • Un minor edema post operatorio.
  • Meno sanguinamento.
  • Meno dolore.

I punti di sutura

La caduta delle spillette di sutura inizia dopo circa 7 giorni come detto e si conclude entro un mese, che è il tempo necessario alla completa guarigione. Sebbene possa essere un tempo superiore, paragonato alla tecnica tradizionale, l’attesa viene ampiamente ripagata da una cicatrice lineare e regolare.

Conclusioni

L’intervento di circoncisione, sebbene cruento non deve spaventare. Come abbiamo visto le procedure tradizionali o innovative sono ampiamente testate e sicure. È molto più importante curarsi al meglio e consultare un Andrologo o un Urologo per valutare il caso specifico e decidere come proseguire. Se non avete alcun riferimento, il Dott. Andrea Russo è sia uno specialista in Urologia e Andrologo e può darvi l’assistenza necessaria per qualsiasi problematica relativa alla circoncisione. Se desiderate maggiori informazioni sull’argomento: Fimosi operazione, il centro cura avanzata del Dottor Russo Andrea è disponibile per fornirvi tutte le risposte necessarie.

Potete contattarci telefonicamente al 3343471726 oppure inoltrando una mail a info@cura-avanzata.it.

Lo studio del Dott. Russo si trova in Via Giovanni Battista Pergolesi, 16, 20124 Milano MI.

Email
Telefono