Il mio ragazzo non mantiene l’erezione
Luglio 8, 2022
Perché dopo il primo rapporto non si alza?
Luglio 23, 2022

Disfunzione erettile giovanile

Le statistiche sulla disfunzione erettile mostrano che nei giovani uomini è in aumento. Parliamo di un argomento molto delicato che mina la sfera sessuale di un uomo nel pieno della sua attività! La disfunzione erettile giovanile è un argomento che deve essere affrontanto anche ai primi segnali!

Disfunzione erettile giovanile, ne parliamo con il Dottor Andrea Russo!

  • Chi è il Dottor Russo?

Dottor Russo

Il Dott. Andrea Russo è uno Specialista in Urologia e Andrologo che si dedica ai problemi sessuali maschili. A differenza di altri colleghi lui si occupa specificamente di sessualità maschile. Questo significa che sa metterti a tuo agio e che è in grado di risolvere il tuo problema. Lo dicono più di 450 recensioni positive. Il Dott. Russo esercita la sua professione in qualità di direttore del Centro di Urologia Avanzata a Milano e direttore del Wolf Elvation Training Center Onde d’Urto in Andrologia. Presso i suoi centri si utilizza un approccio terapeutico basato sui più recenti studi clinici, sulle linee guida delle società scientifiche internazionali di medicina sessuale e sull’ampia esperienza clinica del Dottor Russo.

Disfunzione erettile in giovane età

Sfortunatamente, le malattie del sistema genito-urinario stanno diventando un problema sempre più comune tra i giovani uomini. Se nell’età anziana e senile gli uomini non percepiscono più questa condizione in modo così acuto, in giovane età una diminuzione della potenza erettile è una situazione piuttosto spiacevole e spesso tragica che influisce negativamente non solo la condizione fisica, ma anche sulla psiche degli uomini.

Cos’è la disfunzione erettile?

La disfunzione erettile (popolarmente impotenza) è una violazione della funzione del pene negli uomini associata a un insufficiente apporto di sangue all’organo a causa di malattie del sistema endocrino, nervoso o cardiovascolare, che si manifesta con l’incapacità di raggiungere o mantenere un’erezione per rapporto sessuale. La disfunzione erettile non è una malattia indipendente, ma una manifestazione di disturbi piuttosto gravi nel corpo di un uomo!

Cause della disfunzione erettile

La disfunzione erettile negli uomini giovani e di mezza età è solitamente associata a problemi psicologici e mentali o patologie strutturali del pene (lesioni d’organo, anomalie congenite, curvatura, ecc.). Tuttavia, non sono esclusi i processi infiammatori del sistema genito-urinario, così come i disturbi del sistema ormonale e cardiovascolare. Pertanto, una diagnosi dettagliata è necessaria per un trattamento efficace di questo problema. È anche importante che gli uomini in giovane età ricordino che ci sono alcuni fattori che predispongono allo sviluppo dell’impotenza:

  • Cattive abitudini (abuso di alcol, fumo, uso di psicofarmaci e stupefacenti);
  • sovrappeso;
  • stile di vita sedentario;
  • depressione, stanchezza cronica;
  • mancanza di vitamine nel corpo;
  • sindrome metabolica (combinazione di ipertensione, obesità, glicemia alta, disturbi del metabolismo dei lipidi);
  • assunzione di determinati farmaci;
  • effetti negativi dell’ambiente (ad esempio radiazioni, radiazioni, ecc.).

Inoltre, altri disturbi sessuali (ad esempio l’eiaculazione accelerata o dolorosa) possono portare all’impotenza, poiché rimuovono la qualità del rapporto sessuale e non hanno il miglior effetto sull’autostima di un uomo e, di conseguenza, possono creare barriere psicologiche che alla fine portano alla disfunzione erettile.

Stai cercando risposte alle tue domande? Pensi di rientrare in un caso di disfunzione erettile giovanile? Chiama il 3343471726 e fissa un primo appuntamento con il Dottor Russo!

Manifestazioni di disfunzione erettile nei giovani uomini

Disfunzione erettile giovanile

Sotto l’influenza di vari fattori esterni (stress, paura, abuso di alcol, ecc.), un uomo può sperimentare casi isolati di disturbi della potenza. Tuttavia, se i problemi con la potenza continuano per 2-3 mesi, dovresti cercare immediatamente un aiuto medico, perché ciò potrebbe indicare gravi malfunzionamenti nel corpo. Quindi, i seguenti sintomi e disturbi che disturbano un uomo per molto tempo possono indicare lo sviluppo della disfunzione erettile:

  • Erezione insufficiente al mattino o sua completa assenza;
  • tensione insufficiente del pene per il rapporto sessuale;
  • la scomparsa di un’erezione durante il rapporto;
  • scarsa risposta (o mancanza di essa) alla stimolazione del pene;
  • deterioramento della qualità del rapporto sessuale;
  • un significativo rallentamento nel processo di ripristino dell’erezione;
  • disturbi del desiderio sessuale.

È importante capire che in presenza di eventuali disturbi per lungo tempo, l’automedicazione è categoricamente sconsigliata! Senza esami medici, è impossibile identificare la vera causa della disfunzione erettile e l’autosomministrazione di farmaci (su consiglio di amici, venditori, ecc.) può solo aggravare la situazione e portare a conseguenze irreversibili!

Diagnosi e trattamento della disfunzione erettile

Un andrologo si occupa dei problemi di potenza. All’appuntamento iniziale, vengono raccolte informazioni sullo stato di salute del paziente, sullo stile di vita, sui possibili fattori di rischio, sulle malattie croniche e su altri punti importanti. La cosa più importante è identificare la causa esatta della violazione della potenza e per questo dovrai sottoporti a un esame completo.  

Disfunzione erettile situazionale

La disfunzione erettile situazionale è molto comune nei giovani uomini. Di solito si verifica con nuovi partner sessuali e quando una persona sta cercando di costruire una nuova relazione sessuale. Lo stress di una nuova relazione e il desiderio di essere all’altezza delle aspettative del partner portano alla paura del fallimento, che provoca spasmi (restringimento) dei vasi sanguigni. Il flusso sanguigno ridotto rende più difficile ottenere e mantenere un’erezione. Inoltre, l’ansia e lo stress possono inibire e interrompere i segnali neuronali che normalmente aiutano un uomo a raggiungere l’erezione.

  • Circa il 20-30% degli uomini di età inferiore ai 40 anni ha cause organiche di impotenza.
  • Il fumo è un fattore di rischio comune per la disfunzione erettile nei giovani uomini.
  • Malattie come il diabete, l’ipertensione, la sclerosi multipla e il trauma perineale sono cause comuni alla base della disfunzione erettile nei giovani uomini.
  • La malattia di Peyronie è un comprovato fattore di rischio per la disfunzione erettile nei giovani uomini.
  • L’uso di droghe è un fattore di rischio comune per la disfunzione erettile nei giovani uomini.
  • Alcuni farmaci da prescrizione sono noti per causare la disfunzione erettile.
  • Un basso livello di testosterone  può anche contribuire alla disfunzione erettile nei giovani uomini.

Nella maggior parte dei casi, l’ED situazionale è reversibile e si risolve.

Conclusioni

La disfunzione erettile giovanile è un disturbo che deve essere considerato con la massima attenzione? Se il problema persiste per più di due, massimo tre mesi contatta il Dottor Andrea Russo e prenota una visita per discutere i tuoi sintomi. Se non avete alcun riferimento, il Dott. Andrea Russo è sia uno specialista in Urologia e Andrologo e può darvi l’assistenza necessaria per la disfunzione erettile.

Potete contattarlo telefonicamente al 3343471726 oppure inoltrando una mail a info@cura-avanzata.it.

Lo studio del Dott. Russo si trova in Via Giovanni Battista Pergolesi, 16, 20124 Milano MI.

Seguici anche su Facebook

Email
Telefono