La sifilide si può contrarre anche senza rapporti sessuali, VERO O FALSO?
Andrologo per HPV
Agosto 19, 2019
Condilomi acuminati, che cosa sono e come si curano?
Cosa cura l’andrologo
Settembre 6, 2019

Disfunzione erettile: a chi rivolgersi?

Problemi di coppia

Quando si verificano problemi di funzionalità sessuale, come la disfunzione erettile, il medico curante non può esservi d’aiuto. Quando la domanda è: disfunzione erettile, ha chi rivolgersi? La risposta e solamente una: all’Andrologo!

Disfunzione erettile: a chi rivolgersi e perché!

Prima di tutto la disfunzione erettile è un disturbo, non è una malattia. Può colpire tutti gli uomini in particolare nella fascia compresa tra i 50 e i 60 anni ma i giovani non sono esenti, anche se, spesso, le cause sembrano essere più psicologiche che fisiche. I giovani tra 18 e 25 anni possono soffrirne a causa soprattutto dello stile di vita. La propensione al vizio del fumo, l’uso di droghe e alcol, uniti a fattori psicologici come paura, ansia da prestazione, bassa autostima possono contribuire al disturbo. La sua presenza però può essere sintomatica di altre patologie quali: alterazioni cardiovascolari, problemi endocrino-metabolici, diabete, malattie neurologiche.

Cos’è la disfunzione erettile?

La disfunzione erettile è l’incapacità persistente a raggiungere e/o mantenere un’erezione sufficiente per avere un rapporto sessuale soddisfacente!

Le cause più comuni della disfunzione erettile sono:

  • Malattie vascolari come l’aterosclerosi (ispessimento delle arterie) o la disfunzione endoteliale.
  • Fattori psicologici (stress, ansia da prestazione, depressione).
  • Traumi o lesioni al pene.
  • Uso di alcuni farmaci.
  • Malattia di La Peyronie (presenza di placche calcifiche a livello del pene)

Per maggiori informazioni contatta il dottore al 3343471726

 

Perché l’Andrologo è la persona giusta

Disfunzione erettile: a chi rivolgersi?

L’Andrologo è un Urologo o un Endocrinologo specializzato nel trattamento delle condizioni relative alle disfunzioni sessuali e alla fertilità nei maschi. Poiché gli andrologi possiedono una maggiore esperienza nel sistema riproduttivo maschile, sono generalmente i professionisti più appropriati da consultare per i pazienti con infertilità e disfunzione sessuale. Questa specializzazione tratta inoltre diversi tipi di patologie e si interfacciano con altri specialisti quando sussistono condizioni di salute come: malattie cardiache, ipertensione o insufficienza renale; che possono compromettere la funzione sessuale. Possono anche intervenire nell’ambito della fecondazione in vitro, quando l’abilità riproduttiva o sessuale è compromessa, o eseguire vasectomie quando la capacità riproduttiva non è più desiderata.

Come si cura la disfunzione erettile?

A prescindere dal fatto che abbiate o meno problemi di disfunzione erettile, il Viagra, il Cialis, il Levitra o lo Stendra sono farmaci di cui quasi tutti abbiamo sentito parlare. Questi farmaci fanno parte di una terapia che si utilizza per ottenere erezioni, all’occorrenza. È importante capire però che qualsiasi tipo di trattamento deve essere successivo ad un adeguato approfondimento sulle cause che provocano la disfunzione. Il primo passo importante verso una cura efficace è quindi formulare una corretta diagnosi e identificare le cause alla base del problema. Le terapie possibili che elencheremo successivamente sono quindi da intraprendere esclusivamente a seguito della visita con L’Andrologo!

Soluzioni al bisogno, ovvero consentono ai pazienti di ottenere erezioni prima e durante il rapporto sessuale:

  • Farmaci per bocca (appartenenti alla categoria degli inibitori della PDE-5) come il Viagra®, Cialis®, Levitra® e Spedra®
  • Farmaci ad azione topica come:
    • Iniezioni peniene
    • Pellet intrauretrali di Alprostadil (MUSE®)
    • Alprostadil crema (Vitaros®)
  • Vacuum device (pompa a vuoto)
  • Protesi peniene

Ringiovanimento e fisioterapia peniena

Sono trattamenti che consentono di rinvigorire e ringiovanire i tessuti, aiutando a migliorare il meccanismo dell’erezione.

  • Terapia con onde d’urto.
  • Esercizi di rafforzamento del pavimento pelvico.
  • Chirurgia vascolare per aumentare il flusso sanguigno o ridurre la fuga venosa.

Psicoterapia (terapia psicosessuale)

In genere la DE è un processo multifattoriale ed è il risultato dell’interazione di fattori biologici, cognitivi, emozionali e relazionali che concorrono alla sua insorgenza. Per tale motivo, la psicoterapia, unita ad altri trattamenti, può rappresentare un valido aiuto per migliorare la funzione sessuale del paziente.

Modifiche allo stile di vita

Nonostante esistano delle condizioni mediche che possono contribuire alla disfunzione erettile, spesso la responsabilità è da attribuire ad abitudini di vita poco sane: modificare il proprio stile di vita può fare la vera differenza. 

Conclusioni

Pensiamo di aver risposto in modo esaustivo alla domanda: disfunzione erettile a chi rivolgersi. Se siete interessati ad una visita specialistica con il Dottor Andrea Russo, potete prenotare una visita nel Centro di Urologia Avanzata di Milano o al Wolf Elvation Training Center Onde d’Urto in Andrologia a Saronno.

Richiedi un consulto con il Dr. Russo 3343471726

Seguici anche su Facebook