eiaculazione precoce
Terapia onde d’urto disfunzione erettile
Dicembre 3, 2021
Deficit erettile cause e cura
Dicembre 22, 2021

Cos’è la disfunzione erettile o impotenza maschile

Problemi di coppia

La disfunzione erettile è un problema serio per qualsiasi uomo. Cos’è la disfunzione erettile o impotenza maschile e come può portare a problemi nei rapporti sessuali, spesso distruggendo il matrimonio e diventando causa di complessi?

Cos’è la disfunzione erettile o impotenza maschile, ne parliamo con il Dottor Andrea Russo!

Chi è il Dottor Russo? Il Dott. Andrea Russo è uno Specialista in Urologia e Andrologo che si dedica ai problemi sessuali maschili. A differenza di altri colleghi lui si occupa specificamente di sessualità maschile. Questo significa che sa metterti a tuo agio e che è in grado di risolvere il problema. Lo dicono più di 400 recensioni positive. Il Dott. Russo esercita la sua professione in qualità di direttore sia del Centro di Urologia Avanzata a Milano che del Wolf Elvation Training Center Onde d’Urto in Andrologia. Presso i suoi centri si utilizza un approccio terapeutico basato sui più recenti studi clinici, sulle linee guida delle società scientifiche internazionali di medicina sessuale e sull’ampia esperienza clinica del Dottor Russo.

Dottor Andrea Russo

Inquadriamo il problema!

L’uomo moderno attribuisce grande importanza a una vita intima armoniosa che è il fondamento di una relazione forte e sana tra un uomo e una donna. Una delle possibili interferenze che può insinuarsi per compromettere la relazione tra uomo e donna è la disfunzione erettile. La Disfunzione erettile (DE) o impotenza maschile è definita come l’incapacità persistente di un uomo di raggiungere e mantenere una tensione sul pene sufficiente per un normale rapporto sessuale. Quando questo disturbo si aggrava, rende quasi impossibile il rapporto sessuale, il che diventa causa d’infertilità, solitudine, depressione, fino alla depressione profonda. Molti uomini con disfunzione erettile non cercano cure mediche, rendendo difficile stimare la reale prevalenza. In America si stima che il numero di uomini sopra i 40 anni, che soffrono di qualche forma di disfunzione erettile, raggiunga i 150 milioni. Ovviamente, pone un enorme problema medico e sociale.

I principali sintomi della disfunzione erettile sono:

  • Diminuzione del desiderio sessuale.
  • Debolezza o assenza di erezioni notturne e mattutine.
  • Un aumento dell’intervallo tra fare l’amore e l’inizio dell’erezione.
  • Eiaculazione precoce e diminuzione della quantità di sperma secreto.
  • Diminuzione o perdita della sensazione di orgasmo.
  • Lungo recupero tra le erezioni, l’incapacità di eseguire un secondo rapporto.
  • Un’incapacità di raggiungere e mantenere una tensione sufficiente sul pene per la penetrazione.
  • Nei casi avanzati, si sviluppa una completa impotenza.

Come funziona l’erezione?

L’erezione è un processo complesso che si attiva in modi differenti. Parliamo di erezione psicogena e riflessa. L’erezione psicogena è attivata dal sistema limbico del cervello, sotto l’influenza di stimoli erotici (visivi, olfattivi, uditivi, ecc.). L’erezione riflessa è causata dal contatto con il pene, il midollo spinale inferiore e i nervi periferici sono responsabili del suo sviluppo. In risposta alla stimolazione, l’endotelio vascolare secerne ossido nitrico, le arterie si dilatano, il flusso sanguigno al pene aumenta bruscamente, i corpi cavernosi pieni di sangue costringono le vene, impedendo il deflusso venoso e si verifica un’erezione. Una condizione importante per questo processo è il normale livello di ormoni sessuali.

La disfunzione erettile può essere provocata da una violazione di uno qualsiasi di questi meccanismi.

Le cause dell’impotenza maschile

Cos’è la disfunzione erettile o impotenza maschile

La stragrande maggioranza (60-70%) dei casi di disfunzione erettile è causata da malattie del sistema cardiovascolare. 

Tra questi ci sono:
  • Ipertensione arteriosa, malattia ischemica, storie di disturbi circolatori acuti. I vasi degli organi genitali sono suscettibili all’aterosclerosi allo stesso modo di tutti gli altri. Il restringimento anomalo delle arterie del pene interferisce con il normale flusso sanguigno e provoca disfunzione erettile. Anche lo stress cronico, la sedentarietà, il fumo, il diabete mellito e i livelli elevati di colesterolo nel sangue hanno un impatto negativo, poiché questi stessi fattori causano ipertensione e aterosclerosi.
  • I disturbi della conduzione nervosa a diversi livelli, sono una causa comune di disfunzione erettile. Possono verificarsi in seguito a disturbi acuti della circolazione cerebrale, tumori e lesioni del cervello e del midollo spinale, ernie intervertebrali, varie malattie neurologiche come la sclerosi multipla, ecc.
  • I disturbi endocrini. Diabete mellito e polineuropatia diabetica, ipogonadismo, obesità, patologia tiroidea, nonché eventuali cambiamenti nel background ormonale, accompagnati da una diminuzione del livello di testosterone nel sangue.
  • Lesioni come: fratture del bacino, danni ai corpi cavernosi, rottura dell’uretra, precedenti interventi chirurgici sui genitali.

Avete domande sull’argomento: cos’è la disfunzione erettile o impotenza maschile? Ne volete parlare con un esperto? Chiamate il Dottor Andrea Russo al 3343471726!

  • Malattie infiammatorie del sistema genito-urinario (prostatite, uretrite, vescicolite) in assenza di un trattamento adeguato possono diventare croniche, il che spesso porta a disfunzione erettile e infertilità.
  • Assunzione Multipla di Farmaci, anche comuni come: farmaci psicotropi (antidepressivi, antipsicotici), farmaci per abbassare la pressione sanguigna (beta-bloccanti, diuretici), antistaminici, farmaci ipolipemizzanti, farmaci ormonali e altri. L’uso di droghe e alcol ha un effetto negativo incondizionato sulla potenza.
  • Raramente le malattie psichiatriche, come nevrosi, depressione, schizofrenia che agiscono come causa della disfunzione erettile.
  • Disturbi psicologici. Nonostante la tendenza della maggior parte degli uomini a giustificare i propri fallimenti a letto, sono la causa della disfunzione erettile solo nel 10% dei casi. Nei pazienti più giovani, ciò può essere dovuto all’insicurezza patologica e alla paura di fallire. Situazioni stressanti, stanchezza, esaurimento nervoso, problemi sul lavoro, trasformazione del rapporto sessuale in una routine o, al contrario, conflitti con un partner, interruzione delle relazioni, influiscono anche negativamente. La disfunzione erettile puramente psicogena, in contrasto con la disfunzione erettile organica, è di natura periodica e situazionale, con il mantenimento di normali erezioni mattutine e notturne, nonché erezioni durante la masturbazione.

Nella maggior parte dei casi, la disfunzione erettile non è causata da uno, ma da diversi fattori contemporaneamente, cioè è di natura mista.

Diagnosi dell’impotenza maschile

Le misure diagnostiche per la disfunzione erettile mirano a stabilire la causa del suo sviluppo e il grado dei cambiamenti, che a sua volta consente una pianificazione razionale del trattamento. Molto importante è la fase di anamnesi dove il medico cerca di scoprire come è iniziata la malattia, cosa potrebbe provocarla. Un’attenzione particolare è rivolta alle caratteristiche individuali della vita sessuale, ai rapporti sessuali “abituali”, alla presenza e alla qualità delle erezioni notturne e mattutine. In seguito una visita medica generale e un esame dei genitali. Prestare attenzione alla gravità delle caratteristiche sessuali secondarie, alla natura della crescita dei peli, ai cambiamenti strutturali nel pene e nei testicoli, la forma e la consistenza della ghiandola prostatica vengono valutate mediante esame rettale.

Altri accertamenti 

  • Livelli ormonali. Determinare il contenuto di testosterone, prolattina, gonadotropina, estradiolo, ormoni follicolo-stimolanti e luteinizzanti nel sangue. Per identificare la patologia concomitante, viene eseguito un esame del sangue biochimico per zucchero, colesterolo, ecc. A volte, per la diagnosi differenziale, viene eseguito un test farmacologico con l’introduzione di papaverina o alprostadil nei corpi cavernosi.
  • L’esame ecografico è di grande importanza nella diagnosi delle malattie della prostata (tumori, prostatite, ecc.), che possono causare disfunzione erettile. Utilizzando l’ecografia Doppler, vengono valutati il ​​flusso sanguigno nei corpi cavernosi del pene e la quantità di deflusso venoso. La tecnica consente di identificare segni di aterosclerosi vascolare, alterazioni fibrotiche o calcificazioni del tessuto cavernoso; che è importante dal punto di vista della prognosi.
  • Risonanza magnetica. Uno studio ancora più dettagliato della morfologia e del flusso sanguigno nei corpi cavernosi può essere effettuato utilizzando la risonanza magnetica del pene e la biopsia del tessuto cavernoso.
  • L’esame con contrasto a raggi X del pene (cavernosografia) consente di identificare il deflusso venoso patologico, per valutare la struttura dei corpi cavernosi. Con l’ausilio di un computer e di appositi sensori, si può esaminare l’innervazione sensibile del pene, stimare la frequenza e la durata delle erezioni notturne spontanee.

L’importanza della prevenzione e di una diagnosi accurata!

Cos’è la disfunzione erettile o impotenza maschile

Due sono gli aspetti fondamentali che sono importanti da capire ai fini di contrastare questo disturbo. La diagnosi delle cause e la rapidità alla quale si accede a uno specialista. Sono entrambi aspetti rilevanti per poter mettere in campo i migliori trattamenti per il singolo caso. In merito alle opzioni di trattamento vi rimandiamo a un precedente articolo: terapia disfunzione erettile o impotenza maschile, nel quale potrete conoscere i principali trattamenti per combattere la DE.

Conclusioni

Indipendentemente dalla forma e dallo stadio della disfunzione erettile, questa condizione richiede cure mediche professionali. Il trattamento corretto e tempestivo iniziato nel rispetto di tutte le raccomandazioni mediche consente nella maggior parte dei casi di ripristinare la normale funzione sessuale e conservarla per molti anni. Un consiglio, rivolgetevi sempre a un medico, Andrologo o Urologo, per stabilire con certezza da cosa dipende la disfunzione erettile e per individuare la cura giusta per il vostro caso. Il Dottor Russo è sia Urologo che Andrologo!

Per maggiori informazioni e per avere informazioni utili sull’argomento: cos’è la disfunzione erettile o impotenza maschile, contattate il 3343471726!

Lo studio del Dott. Russo si trova in Via Giovanni Battista Pergolesi, 16, 20124 Milano MI.

Seguici anche su Facebook

Email
Telefono