onde-durto
Eiaculazione precoce a chi rivolgersi
Maggio 24, 2019
Studio dottore
Miglior centro onde d’urto disfunzione erettile
Maggio 31, 2019

Come curare la disfunzione erettile

Disfunzione erettile nei giovani, le cause psicologiche

Una risposta alla domanda come curare la disfunzione erettile c’è già, ma siamo sicuri che sia quella giusta? Cialis e Viagra sono due parole che sono entrate prepotentemente nel nostro dizionario e che rappresentano una soluzione, per alcuni tipi di disfunzione erettile.

Come curare la disfunzione erettile nel modo corretto!

I nomi che si citavano prima fanno parte di una terapia farmacologica che si utilizza per ottenere erezioni all’occorrenza. Tuttavia senza un adeguato approfondimento in merito alle cause che provocano la disfunzione, non si cura la radice della disfunzione ma solo gli effetti, tramite l’assunzione dei farmaci. Il primo passo importante verso una cura efficace è quindi formulare una corretta diagnosi e identificare le cause alla base del problema.

Chi si occupa della disfunzione erettile?

Il professionista indicato per il trattamento della disfunzione erettile è l’Andrologo. Potendo scegliere il consiglio è quello di rivolgersi ad un professionista esperto ed aggiornato. Il Dott. Andrea Russo è Specialista in Urologia e Andrologia. Presente in due sedi, a Milano e Saronno, è Direttore del Centro di Urologia Avanzata. Presso il suo centro si utilizza un approccio terapeutico basato sui più recenti studi clinici e sulle linee guida delle società scientifiche internazionali di medicina sessuale.

 

Quali sono le cause della disfunzione erettile?

Come curare la disfunzione erettile

La disfunzione erettile è l’incapacità di raggiungere o mantenere un’erezione sufficiente a condurre un rapporto sessuale. È un disturbo abbastanza diffuso tra gli uomini di età superiore ai 40 anni, che può dipendere da differenti cause.

Le cause più comuni della disfunzione erettile sono:

  • Malattie vascolari come l’aterosclerosi (ispessimento delle arterie) o la disfunzione endoteliale
  • Fattori psicologici (stress, ansia da prestazione, depressione)
  • Traumi o lesioni al pene
  • Uso di alcuni farmaci
  • Malattia di La Peyronie (presenza di placche calcifiche a livello del pene)

Richiedi in consulto al dottore 3343471726

 

Quando rivolgersi ad uno specialista?

Avere un episodio di disfunzione erettile non significa doversi precipitare dallo specialista. Sono molte le cause che contribuiscono ad una défaillance nella performance sessuale.

Chiedetevi se avete abusato di alcolici, se per qualsiasi motivo vi sentivate più stressati del solito, prima del rapporto, se eravate particolarmente stanchi o se per altri motivi avevate uno scarso desiderio sessuale in quell’episodio specifico?

Come si dice una rondine non fa primavera, se la ricorrenza è meno di 1 volta ogni 5 rapporti non c’è da preoccuparsi. Tuttavia il nostro inconscio rema contro e può dare vita a un circolo vizioso, che si auto alimenta.

La prima visita

La visita con l’esperto è importante per avere l’anamnesi precisa, cioè la storia clinica del disturbo principale, in modo da formulare una diagnosi accurata. Con una serie di domande, anche sulla vita sessuale del paziente, lo specialista sarà in grado di capire l’origine del problema, se di tipo organico (fisico) o psicogeno (psicologico), oltre a determinare la severità della malattia.

Durante la visita viene verificata anche la presenza di altri fattori di rischio, lo specialista quindi chiederà informazioni su:

  • Stile di vita, abitudine al fumo di sigaretta o cannabis, uso di sostanze stupefacenti (droghe)
  • Utilizzo di farmaci in corso o assunti in passato
  • Presenza di malattia vascolari o cardiovascolari (ipertensione, diabete, ipercolesterolemia)

Oltre a questa parte conversazionale esistono degli esami che l’Andrologo può prescrivere per arrivare ad una diagnosi completa. Ad esempio gli esami ematici e ormonali, quali:

  • Glicemia
  • Colesterolo
  • Trigliceridi
  • Testosterone e altri ormoni sessuali

Oltre a questo screening sono previsti il test di farmaco-infusione intracavernosa e l’Eco-color-doppler penieno dinamico. Questi due esami sono molto utili per valutare la capacità di erezione e a verificare se la disfunzione erettile è dovuta a una malattia vascolare.

I trattamenti nel Centro di Urologia Avanzata del Dr. Russo, si basano su due punti fondamentali:

  1. Impostare una terapia personalizzata che permetterà al paziente di ottenere erezioni più vigorose e continuare ad avere un’attività sessuale soddisfacente
  2. Scegliere trattamenti su misura che correggano le diverse cause alla base della disfunzione erettile

È particolarmente importante capire quali risultati si intendono ottenere, ovvero se la patologia viene affrontata come sintomo o si vogliono trattare le cause alla base della malattia; per ottenere risultati permanenti.

L’elenco che segue riporta i trattamenti disponibili, classificati in base al risultato terapeutico desiderato.

Soluzioni al bisogno, ovvero consentono ai pazienti di ottenere erezioni prima e durante il rapporto sessuale:

  1. Farmaci per bocca (appartenenti alla categoria degli inibitori della PDE-5) come il Viagra®, Cialis®, Levitra® e Spedra®
  2. Farmaci ad azione topica come:
    1. Iniezioni peniene
    2. Pellet intrauretrali di Alprostadil (MUSE®)
    3. Alprostadil crema (Vitaros®)
  3. Vacuum device (pompa a vuoto)
  4. Protesi peniene

Ringiovanimento e fisioterapia peniena

Sono trattamenti che consentono di rinvigorire e ringiovanire i tessuti, aiutando a migliorare il meccanismo dell’erezione.

  • Terapia con onde d’urto
  • Esercizi di rafforzamento del pavimento pelvico
  • Chirurgia vascolare per aumentare il flusso sanguigno o ridurre la fuga venosa

Monitoraggio dei fattori di rischio

È nota la correlazione tra alcune patologie e la disfunzione erettile. Diabete, ipertensione arteriosa, malattie cardiovascolari e l’ipogonadismo influenzano la capacità erettile del paziente. Modificare lo stile di vita, assumendo farmaci per le patologie indicate, anche arrivando a sostituirli in caso provochino, come effetto collaterale la disfunzione erettile o il calo della libido; può migliorare significativamente le performance erettili.

Psicoterapia (terapia psicosessuale)

In genere la disfunzione erettile è un processo multi-fattoriale ed è il risultato dell’interazione di fattori biologici, cognitivi, emozionali e relazionali che concorrono alla sua insorgenza. Per tale motivo, la psicoterapia, unita ad altri trattamenti, può rappresentare un valido aiuto per migliorare la funzione sessuale del paziente.

Modifiche allo stile di vita

Nonostante esistano delle condizioni mediche che possono contribuire alla disfunzione erettile, spesso la responsabilità è da attribuire ad abitudini di vita poco sane: modificare il proprio stile di vita può fare la vera differenza. I fattori di rischio più comuni sono:

  • Cattiva alimentazione.
  • Fumo.
  • Sedentarietà.
  • Eccessivo consumo di alcool.
  • Stress.

Come curare la disfunzione erettile è un argomento delicato. Lo specialists Andrologo vi indicherà, in seguito ad un’accurata visita, una serie di trattamenti idonei al vostro caso specifico. Getta la spugna della vergogna, se riscontri qualche problema affidati agli esperti e individua la soluzione per ritornare ad avere una vita sessuale appagante!

Per maggiori informazioni contatta il dottore al 3343471726

Seguici anche su Facebook