Disfunzione erettile: la nuova frontiera sono le onde d’urto
Onde d’urto disfunzione erettile Milano
Giugno 21, 2019
Problemi di coppia
Cosa fa l’Andrologo
Luglio 6, 2019

A cosa è dovuta la disfunzione erettile?

spermiogramma

Non esiste una sola causa per la disfunzione erettile ma possono essere molteplici! Vediamo insieme a cosa è dovuta la disfunzione erettile!

A cosa è dovuta la disfunzione erettile, ne parliamo con il Dottor Russo!

Il Dr. Russo è Specialista in Urologia e Andrologo, direttore del Centro di Urologia Avanzata a Milano e direttore del Wolf Elvation Training Center Onde d’Urto in Andrologia a Saronno. Abbiamo fatto alcune domande al Dottore per spiegare meglio ai lettori quali possono essere i motivi alla base della disfunzione erettile.

Quali sono le cause della disfunzione erettile?

A cosa è dovuta la disfunzione erettile?

Dottor Russo: Le cause più comuni della disfunzione erettile sono riconducibili a malattie vascolari come l’aterosclerosi (ispessimento delle arterie) o la disfunzione endoteliale. Un’altra causa può essere legata a fattori psicologici e relazionali, quali stress, ansia da prestazione, depressione. Inoltre si può verificare in seguito a traumi o lesioni al pene ma anche per l’assunzione di alcuni farmaci, o anche a causa della malattia di La Peyronie (la presenza di placche calcifiche a livello del pene).

In molti casi la disfunzione è provocata da una combinazione di problemi fisici e psicologici. Ad esempio, uno stato di salute fisica precario può rallentare la risposta sessuale e potrebbe causare ansia sulla prestazione in termini di mantenimento dell’erezione. L’ansia risultante può portare o peggiorare la disfunzione erettile. Possiamo classificare le cause in due macro gruppi:

Cause fisiche

In molti casi, la disfunzione erettile è causata un problema organico. Le cause comuni includono:

  • Malattia del cuore
  • Vasi sanguigni ostruiti (aterosclerosi)
  • Colesterolo alto
  • Alta pressione sanguigna
  • Diabete
  • Obesità
  • Sindrome metabolica – una condizione che comporta un aumento della pressione sanguigna, alti livelli di insulina, grasso corporeo intorno alla vita e colesterolo alto.
  • Morbo di Parkinson
  • Sclerosi multipla
  • Uso del tabacco
  • La malattia di Peyronie – sviluppo di tessuto cicatriziale all’interno del pene
  • Alcolismo e altre forme di abuso di sostanze
  • Disordini del sonno
  • Trattamenti per il cancro alla prostata o ingrossamento della prostata
  • Interventi chirurgici o lesioni che colpiscono l’area pelvica o il midollo spinale

Cause psicologiche

Il nostro cervello svolge un ruolo chiave nell’innescare la serie di eventi fisici che causano un’erezione, a cominciare da sentimenti di eccitazione sessuale. Un certo numero di fattori può interferire con i sentimenti sessuali e causare o aggravare la disfunzione erettile, tra questi sono inclusi:

  • Depressione, ansia o altre condizioni di salute mentale
  • Stress
  • Problemi di relazione dovuti a stress, cattiva comunicazione o altre preoccupazioni

Per maggiori informazioni contatta il dottore al 3343471726

 

Quindi la causa della disfunzione erettile non è unica ma potrebbero esserci più concause! Ma allora quando una mancata erezione non è preoccupante?

eiaculazione precoce

Dottor Russo: può capitare, per diversi motivi, di assistere ad episodi di disfunzione erettile che possiamo definire occasionali. Per essere più specifici, meno di 1 volta ogni 5 rapporti. Questi episodi non devono destare preoccupazione perché si verificano in occasioni particolari quali, abuso di alcool, di sostanze o a stanchezza. Tuttavia l’esperienza dimostra che anche questi singoli episodi possono avere dei risvolti psicologici che creano stress e ansia da prestazione che, a loro volta, innescano ulteriori episodi di disfunzione erettile, dando vita ad un circolo vizioso che si auto alimenta.

Quindi quando ritiene utile rivolgersi al medico curante o all’andrologo?

Disfunzione erettile: la nuova frontiera sono le onde d’urto

Dottor Russo: possiamo dire che in presenza di episodi ripetuti di disfunzione erettile, un consulto con lo specialista è opportuno. In particolare se in famiglia ci sono casi di infarto, ictus e diabete. In questi casi anche un solo episodio di DE potrebbe essere un campanello d’allarme per le malattie cardiovascolari (infarto, ictus).

Prima di rivolgersi ad uno specialista, io consiglio sempre di rispondere alle seguenti domande:

  • Ho bevuto troppo (alcolici, vino, birra, eccetera)?
  • Mi sono sentito, per qualsiasi ragione, più stressato del solito, prima del rapporto?
  • Ero molto stanco?
  • C’erano altri motivi che potrebbero aver causato uno scarso desiderio sessuale in quell’episodio specifico?

È bene ricordare che i sintomi della disfunzione erettile sono persistenti e possono includere:

  • Difficoltà a ottenere un’erezione
  • Difficoltà a mantenere l’erezione
  • Desiderio sessuale ridotto

Cosa succede durante una visita con lo specialista?

Dottor Russo: La visita in sé non ha nulla di differente rispetto a qualsiasi altra visita specialistica. Certo l’argomento e l’oggetto della visita destano non poche preoccupazioni ai pazienti che spesso sono preoccupati ed in ansia.

La prima parte della visita è l’anamnesi, cioè la raccolta della storia clinica del disturbo principale. Questa è fondamentale per formulare una diagnosi accurata. Attraverso una serie di domande, anche sulla vita sessuale del paziente, lo specialista sarà in grado di avere degli indizi riguardo l’origine del problema, se di tipo organico (fisico) o psicogeno (psicologico), oltre a determinare la gravità della malattia. L’anamnesi comprende la valutazione dello stile di vita, ad esempio il fumo di sigaretta o l’uso di cannabis o di sostanze stupefacenti. L’analisi sulla tipologia di farmaci di cui si fa uso frequentemente e la presenza di malattia vascolari o cardiovascolari quali l’ipertensione, il diabete o l’ipercolesterolemia.

 

È possibile prevenire in qualche modo la Disfunzione erettile?

Disfunzione erettile, come evitarla con l'avanzare dell'età

Dottor Russo: certamente sì, anche se questo è un punto fondamentale connesso a quanto detto prima. Prevenire la Disfunzione Erettile è possibile modificando lo stile di vita, smettendo di fumare, non trascurando patologie come il diabete, facendo esercizio regolarmente e riducendo lo stress.

Richiedi un consulto con il Dr. Russo 3343471726

Seguici anche su Facebook