Farmaci impotenza senza ricetta
Settembre 7, 2020
IPP Urologia
Settembre 18, 2020

Pene storto o curvo soluzione

Come tutti ben sappiamo il corpo di ognuno è diverso, le persone hanno diverse altezze, pesi, forme e dimensioni. Anche gli organi sessuali hanno forme e dimensioni differenti, tanto per la vagina che per il pene. In questo articolo ci occuperemo dell’argomento pene storto o curvo soluzione possibile.

Pene storto o curvo soluzione possibile e casistiche.

Un pene curvo o storto, viene spesso associato alla malattia di La Peyronie, tuttavia nella maggior parte dei casi è abbastanza comune, non comporta problemi e si classifica come incurvamento congenito. L’incurvamento congenito del pene, chiamato anche pene curvo o recurvatum penieno, è una deformità anatomica dovuta allo sviluppo asimmetrico dei corpi cavernosi (presenza di un lato più corto e uno più lungo). Sebbene sia presente sin dalla nascita, l’incurvamento non si manifesta, generalmente, prima della pubertà. I casi di incurvamento congenito del pene sono pochi (circa l’1% della popolazione maschile ne soffre), anche se sembra che l’incidenza sia in aumento.

Una precisazione

L’incurvamento congenito e acquisito non è la stessa cosa. L’incurvamento congenito è presente sin dalla nascita, mentre l’incurvamento acquisito insorge come conseguenza di un trauma o della malattia di La Peyronie (o Induratio Penis Plastica).

Come si manifesta e cosa rientra nella normalità?

Pene storto o curvo soluzione

In generale, un pene curvo è un problema solo se provoca dolore durante l’erezione o rende difficile il sesso, nel qual caso potrebbe indicare una lesione o la presenza della malattia di Peyronie. La curvatura del pene può essere rivolta verso l’alto, verso il basso o verso i lati e, spesso, l’incurvamento è accompagnato da una lunghezza maggiore del pene.

Anche se l’incurvamento del pene non causa problemi di disfunzione erettile, questa anomalia può avere altre ripercussioni, quali:

  • Difficoltà durante l’atto sessuale al momento della penetrazione (il partner può riferire dolore).
  • Imbarazzo per l’anomalia nella forma del pene.
  • Aumentato rischio di fratture del pene durante il rapporto sessuale.
  • Aumentato rischio di sviluppare la malattia di La Peyronie.

Riassumendo

Molti uomini hanno una leggera curva nel pene, finché non ci sono dolori o problemi con le prestazioni sessuali, non dovrebbero preoccuparsi e non hanno bisogno di vedere un medico.

Le cause del problema

Quando scatta l’eccitazione sessuale, il sangue scorre negli spazi spugnosi all’interno del tuo pene, espandendosi e irrigidendosi. Un pene può risultare piegato quando questi spazi non si espandono in modo uniforme. Spesso ciò è dovuto alle normali differenze nell’anatomia del pene, ma a volte il tessuto cicatriziale o un altro problema, causano questa condizione che porta ad incurvare eccessivamente il pene e a erezioni dolorose.

Le possibili cause di un pene storto includono:

  • Malattia di Peyronie.
  • Lesione al pene.
  • Disturbi autoimmuni.
  • Anomalia del tessuto fibroso ereditato (collagene).

Pene storto o curvo soluzione, come si cura?

Se si sospetta di avere il pene curvo, è necessario rivolgersi il prima possibile allo specialista, urologo o andrologo. L’incurvamento congenito del pene si può curare esclusivamente con la chirurgia, che è risolutiva nel 100% dei casi, non dà né complicanze né anomalie estetiche. Tuttavia è bene ricordare che la maggior parte degli uomini con una curvatura del pene non ha bisogno di alcun trattamento.

La malattia di La Peyronie

La causa o le cause della malattia di Peyronie non sono attualmente completamente chiare, ma sembrano essere coinvolti numerosi fattori. La versione più accreditata è quella che collega la malattia a ripetuti traumi/lesioni al pene. Ad esempio, il pene potrebbe essere danneggiato durante il sesso, l’attività sportiva o a seguito di un incidente. Durante il processo di guarigione dopo una lesione al pene, il tessuto cicatriziale si forma in modo disorganizzato. Questo può portare a un nodulo che può essere percepito o allo sviluppo della curvatura. La malattia di Peyronie sembrerebbe quindi il risultato di un problema collegato al modo in cui il corpo guarisce le ferite.

Cosa succede in seguito a un trauma

Un trauma o la lesione alla tunica albuginea può provocare la formazione di tessuto cicatriziale nelle cellule (fibrosi). Ogni lato del pene contiene un tubo spugnoso (corpo cavernoso) che contiene molti piccoli vasi sanguigni. Ciascuno dei corpi cavernosi è racchiuso in una guaina di tessuto elastico chiamata tunica albuginea, che si allunga durante l’erezione. Quando ti ecciti sessualmente, aumenta il flusso sanguigno verso queste camere. Mentre le camere si riempiono di sangue, il pene si espande, si raddrizza e si irrigidisce in un’erezione. In presenza di la Peyronie, quando il pene diventa eretto, la regione con il tessuto cicatriziale non si allunga e il pene si piega o diventa sfigurato e può provocare dolore.

Peyronie cause, in assenza di Traumi

In alcuni uomini, la malattia di Peyronie si manifesta gradualmente e non sembra essere correlata a un infortunio. In questo caso quali sono le cause? La maggior parte dei ricercatori ritiene che debbano esserci ragioni genetiche o ambientali, ovvero potrebbe essere collegata a un tratto ereditario o a determinate condizioni di salute.

Fasi della malattia di La Peyronie

La malattia di Peyronie è spesso suddivisa in 2 fasi: la fase acuta e la fase cronica.  Durante entrambe le fasi, il pene piegato / curvo può causare problemi con il sesso; potrebbe verificarsi anche una disfunzione erettile.

  • Fase acuta: La fase acuta dura da 6 a 18 mesi. Durante questo periodo, le placche si formano nel pene, la flessione / curvatura del pene peggiora e potresti sentire dolore quando il tuo pene diventa duro.
  • Fase cronica: La fase cronica è quando la placca smette di crescere e il pene non si piega ulteriormente. Se c’è stato dolore con l’erezione durante la fase acuta, spesso sarà finita da questo momento.

A chi rivolgersi per diagnosticare e curare la Peyronie

Dott. Andrea Russo

Lo specialista di riferimento in questi casi è un Urologo con la specializzazione in Andrologia. Se siete di Milano, il Dott. Andrea Russo, Specialista in Urologia e Andrologo, Direttore del Centro di Urologia Avanzata e direttore del Wolf Elvation Training Center Onde d’Urto in Andrologia; è un’opzione da considerare. Presso i suoi centri si utilizza un approccio terapeutico basato sui più recenti studi clinici, sulle linee guida delle società scientifiche internazionali di medicina sessuale e sull’ampia esperienza clinica del Dottor Russo.

Conclusione

Speriamo di aver fatto chiarezza sull’argomento: pene storto o curvo soluzione possibile. Il Dottor Andrea Russo è da sempre in prima linea per migliorare la qualità della vita a tutte le persone che soffrono di questi disturbi. Se siete interessati e volete maggiori informazioni o un riscontro sulla vostra situazione personale, non esitate a contattarlo presso uno dei suoi centri. I riferimenti sono il Centro di Urologia Avanzata disponibili per una visita andrologica sia a Milano che a Saronno.

Potete richiedere una visita direttamente al 3343471726.

Seguici anche su Facebook