Dopo il trattamento

Oncologia > Tumore della prostata > Dopo il trattamento

Slide

La durata media del rapporto è di 7 minuti

Slide

Il 30% degli italiani soffre di eiaculazione precoce

Slide

Un uomo su cinque soffre di disfunzione erettile

Dopo il trattamento

Dopo l’intervento chirurgico o la radioterapia possono presentarsi delle condizioni che possono modificare la qualità di vita come la disfunzione erettile o l’incontinenza. Non si tratta necessariamente di effetti collaterali permanenti: l’incontinenza difficilmente si protrae oltre l’anno e può migliorare grazie a esercizi specifici dei muscoli del pavimento pelvico che migliorano il controllo della vescica. I problemi erettili, invece, possono risolversi nel giro di 6-18 mesi o restare permanenti e quindi il paziente può  necessitare di ausili farmacologici per avere un rapporto sessuale.

Il dialogo aperto con il medico è il modo migliore per gestire tutti gli aspetti, anche quelli psicologici e di stress emotivo, legati al trattamento.   

Desideri maggiori informazioni o prenotare una visita presso il nostro centro?

Email
Telefono